Now You See Me 2. Un trucco ancora

Seconda operazione dei Quattro Cavalieri, un film d'azione e di magia

43
0

Now You See Me 2 – I maghi del crimine
di Jon Chu
con Dave Franco, Mark Ruffalo, Woody Harrelson, Jesse Eisenberg, Lizzy Caplan
Voto 7

Ecco il secondo episodio e sequel di Now You See Me – I Maghi del crimine (allora diretto da Louis Leterrier) storia dei Quattro Cavalieri,  giovani prestigiatori vendicatori che nel primo film mettevano in scena una rapina in Europa i cui proventi cadevano dal soffitto sulla testa degli spettatori in America. I Quattro Cavalieri sono giovani ferrati nel campo dell’illusionismo da strada più o meno clandestino, ipnosi e trucchi vari, che vendicano le malefatte del coriaceo affarista Michael Caine. Che insiste, stavolta aiutato da uno dei suoi tanti figli illegittimi (Daniel Ratcliffe: scelto perché per 7 film è stato un maghetto?). I Cavalieri hanno sempre come capo nascosto l’agente Fbi Ruffalo che gioca a fare il tonto coi superiori e stavolta deve fare i conti con il suo passato. Questo film non resterà probabilmente nella storia del cinema, ma ha il dono di non prendersi assolutamente sul serio (cioè sì, ma è così professionale da riderci sopra…) e nel frattempo intrattenere con brillanti giochi di prestigio su scala globale/totale tirando in ballo anche una setta (l’Occhio) che proteggerebbe il mondo con l’illusione della magia e  avrebbe il suo epicentro in un negozio di articoli per maghi e illusionisti in Cina. In Cina a sorpresa ci finiamo tutti.  Non è molto diverso da un film di supereroi, solo che gli eroi non indossano tutine, giocano a comportarsi come in un film della serie Ocean (11, 12 , 13 eccetera) e alla fine incarnano l’ideale di Woody Allen: fare il prestigiatore e insieme fare ridere.

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori