L’estate addosso: il nuovo film di Muccino con la colonna sonora di Jovanotti

1090
0

Uscirà il 14 settembre L’estate addosso, nuovo film di Gabriele Muccino, che vedrà per la prima volta Jovanotti nelle vesti di autore di una colonna sonora. Ad annunciarlo è stato lo stesso Lorenzo, ieri sera, tramite un post pubblicato su Facebook, che riportiamo integralmente:

“Mezz’ora fa mi ha chiamato Gabriele per dirmi che il film è pronto! Esce il 14 settembre, questa è la locandina.
Sono andato a risentirmi la musica che ho fatto per il film, io non avevo mai fatto una colonna sonora prima. Ho acceso il computer e cuffie in testa l’ho fatta partire. L’abbiamo registrata a settembre dello scorso anno e da allora non l’avevo più ascoltata. Mi ha fatto un bellissimo effetto. E’ la prima volta per me e ho avuto un approccio totalmente istintivo, non essendo un autore di colonne sonore, mi sono imposto il vincolo di essere veloce, di registrare e finire tutto in una sola settimana, di usare pochi suoni e poco tempo in una session “fiume”, al contrario di quando si fa un album di canzoni che si può stare in studio anche per mesi interi. Questa cosa mi sembra che abbia funzionato, poi mi direte voi. Quando mi ha fatto vedere il film senza le musiche, che è una storia di formazione con attori giovani e nessuna grande star, ho pensato che avrei voluto una musica fresca ed emotiva, senza orchestra, senza archi, senza nessuno degli elementi tipici della tradizione delle soundtrack, una cosa suonata in diretta come se stesse prendendo forma insieme alla vita dei ragazzi protagonisti della storia.
14355009_1269829523050522_8187765920618265449_n
Questa collaborazione per il film ha una storia abbastanza magica. Due anni fa, ormai quasi 3, Gabriele mi chiamò dicendomi “ho scritto un soggetto di un film che si chiama L’estate addosso. Mentre ero al telefono con lui mi arriva una mail con un mp3 da Riccardo Onori e Christian Rigano, tutto in contemporanea, che diceva “Lorè abbiamo buttato giù una cosa ritmica senti se ti piace per scriverci una canzone”. Finita la telefonata con Muccino l’ho ascoltata mentre avevo ancora il titolo del film in testa e ho scritto la canzone di getto, con qualche frase abbozzata ma la melodia e buona parte del testo già definitivi.. Non sapevo nulla del film, se non che parlava di un gruppetto di amici nell’estate dopo la maturità, e niente, era inverno e avevo proprio voglia di immaginare una canzone che parlasse dell’estate, di quell’estate lì, quella che arriva dopo l’esame di maturità, che è importantissima. il film poi Gabriele l’ha fatto l’anno dopo, mentre L’Estate Addosso era diventata una hit pazzesca (grazie al cielo e a voi) , e mi ha chiesto se volevo fare tutta la colonna sonora oltre a dargli la canzone per i titoli di coda. Io ho detto di si anche se il film girato non lo avevo ancora visto e non avevo letto la sceneggiatura. Sono tutti percorsi che si incrociano tra musica, amicizia, telefonate, email, stadi pieni di gente, studi pieni di musica e alla fine ora ci siamo quasi, il film uscirà il 15 settembre e sono contento per Gabriele perché è tornato a fare un “piccolo” film senza la pressione delle star e del macchinine hollywoodiano , un film dove lui ha in mano tutto al 100% come ai suoi esordi, e penso che questo faccia bene al film e pure a lui, che è un amico oltre che una forza della natura quando ha una cinepresa in mano. L’estate addosso avrà la mia musica, che ho composto in collaborazione con Riccardo e Christian e risentendola mi è proprio piaciuta. Ci sono anche un paio di sorprese dentro, ma sono sorprese, quindi non ve le posso dire”.

 

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.