Tony Visconti fa retromarcia e si scusa con Adele

208
0

La notizia ve l’avevamo data ieri: in un’intervista rilasciata al Daily star, lo storico produttore discografico Tony Visconti aveva espresso qualche dubbio circa l’autenticità della voce di Adele, ricevendo di tutta risposta un “Suck my dick” da parte della cantante, dal palco dell’AccorHotels Arena di Parigi.
Oggi arriva un parziale dietrofront da parte dello stesso Visconti che, ai microfoni di Billboard, ha dichiarato: «Sono dispiaciuto se ciò che ho detto a proposito della musica che viene passata in radio è stato male interpretato, però non posso scusarmi per qualcosa che è stata capita nel modo sbagliato. Se Adele si è offesa per il mio commento, di sicuro non era mia intenzione che accadesse. Adele ha una grandissima voce e dona gioia a milioni di persone».
Pace fatta?

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.