16 Giugno 1980, esce The Blues Brothers

126
0

“Mancano 126 miglia a Chicago, abbiamo il pieno di benzina, mezzo pacchetto di sigarette,  è buio… e portiamo tutti e due gli  occhiali da sole. Vai ”

Una delle battute più memorabili di un film memorabile, nonché uno dei più grandi film musicali di sempre, è anche uno dei più grandi misteri dei doppiaggi italiani: nella versione originale, le miglia sono 106! Mistero buffo.

Il film, scritto da Dan Aykroyd, diretto da John Landis, e santificato da John Belushi, è un classico, ora come 36 anni fa. Solo il line-up dei musicisti che parteciparono fa paura; da James Brown a Ray Charles, da Aretha Franklin a John Lee Hooker, passando da Cab Calloway. E poi 103 auto effettivamente distrutte durante la produzione del film, centinaia di occhiali scuri persi da John Belushi qua e là, cocaina inserita nel budget del film affinché gli attori e tecnici lavorassero anche la notte (tutto vero!). Jake e Elwood rimangono ad oggi due icone del cinema.

Questa la dice tutta sulla quasi santità del film: al 30 Anniversario del Film , L’Osservatore Romano ne elogia le qualità definendolo meritevole di essere visto e rivisto, un “Classico dei Cattolici”.

Altre ricorrenze

  • 1959, muore suicida George Reeves, il primo Superman al cinema
  • 1978, nasce Daniel Bruhl, attore in Bastardi Senza Gloria e Rush
CONDIVIDI
Jacopo Licciardi
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.