Filippo Gambetta vince il Premio Città di Loano

108
0

Una giuria composta da oltre 60 giornalisti musicali ha assegnato il Premio Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale come miglior album al disco Otto Baffi, un’autoproduzione di Filippo Gambetta.

«Filippo Gambetta», dice il giornalista Antonio Vivaldi, «è uno che sa raccontare storie senza usare le parole. Ha affinato questa capacità nel corso degli anni. Lo ricordiamo a inizio carriera instancabile ragazzo prodigio dell’organetto e lo abbiamo visto trasformarsi, nel corso del tempo, in musicista sempre più articolato e totale, ma che si tiene strette le radici folk. Otto Baffi è il suo disco più intenso e lirico. Di norma un lavoro tutto strumentale evoca paesaggi, sensazioni; qui invece ogni momento porta a immaginare volti, storie, epoche che gli ascoltatori possono sagomare e reinventare a proprio piacere. E con molto piacere».

Assegnati dalla direzione e dall’organizzazione anche il Premio alla Carriera e il Premio alla Realtà Culturale 2016. Quello alla Carriera sarà consegnato a Gualtiero Bertelli con la seguente motivazione: «Veneziano della Giudecca, Gualtiero Bertelli ha attraversato il panorama della musica di appartenenza senza mai esserne un semplice spettatore o magari un archivista di storie altrui. Le sue esperienze su disco, la collaborazione con i “Cantacronache”, il lavoro con il “Nuovo Canzoniere Italiano”, il suo interesse per la tradizione orale, per la musica strumentale, per la ricerca sulla lingua veneziana non si sono ma disunite da una vena personale, che rende la tradizione, pure quella familiare, un territorio vivo e assolutamente contemporaneo».

Il Premio Realtà Culturale 2016 sarà consegnato all’Istituto Ernesto De Martino con la seguente motivazione: «Senza venire mai meno alla filosofia del suo fondatore, Gianni Bosio, e al grande studioso a cui è dedicato, l’Istituto ha attraversato cinquant’anni e due città (Milano e Sesto Fiorentino) raccogliendo, catalogando e divulgando con dedizione ed efficacia il canto sociale, le espressioni del movimento operaio, la cultura orale, senza innalzare nessuna barriera fra i modi in cui si tramandano e agiscono sul territorio. Non un semplice archivio ma il teatro di una ricerca che si arricchisce ancora oggi, felicemente, di nuovi documenti e considerazioni».

Il Premio Città di Loano, nato dodici anni fa con la direzione artistica del giornalista John Vignola, promuove e valorizza la produzione contemporanea di musica tradizionale di radice italiana attraverso il coinvolgimento di artisti, etichette discografiche, giornalisti e operatori culturali. I premi saranno consegnati in occasione del festival che si svolgerà nella località ligure dal 19 al 22 luglio.

CONDIVIDI
Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).