Sabato 25 giugno

85
0

Sette anni fa il mondo del pop perdeva il suo re. Era il 25 giugno 2009 ed una dose eccessiva di Propofol, un potente anestetico, uccideva Michael Jackson nella sua casa di Los Angeles. Per la sua morte il dottor Conrad Murray, il medico che lo aveva in cura, è stato condannato a quattro anni di carcere sia in primo grado che in appello. Pochi giorni dopo, il 13 luglio, Michael Jackson avrebbe dovuto iniziare una lunga serie di concerti a Londra. Finiva così, in tragedia, la vita di un artista che come forse nessun’altro ha saputo lasciare un segno nella storia del pop mondiale. Nato a Gary, nello stato dell’Indiana, il 29 agosto 1958, Jackson è stato bambino prodigio con i Jackson Five, ha venduto con Thriller 115 milioni di dischi e fatto parlare i giornali di tutto il mondo per la sua vita privata. Tutto cancellato in un attimo, a 51 anni ancora da compiere, ad un passo da quello che sembrava per lui un momento di rinascita, almeno artistica.

Gli altri fatti del giorno:
1937: nasce il cantante Eddie Floyd
1943: nasce il cantante Roberto Vecchioni
1945: nasce la cantante Carly Simon
1954: nasce David Paich, tastierista dei Toto
1955: nasce Alberto Rocchetti, tastierista di Vasco Rossi
1963: nasce il cantante George Michael
1979: nasce Tim McCord, bassista degli Evanescence
1982: nasce la cantante Lola Ponce
1988: muore Hillel Slovak, già chitarrista dei Red Hot Chili Peppers
2013: muore il paroliere Gianfranco Baldazzi

CONDIVIDI
Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.