10 Luglio 2015, muore Omar Sharif

46
0

Per molto tempo, l’unico attore “arabo” di Hollywood, mondo che notoriamente predilige la sponda ebraica del mondo mediorientale. Di origini siriane/libanese, in realtà nato e vissuto in Egitto (e di religione cattolica, si convertì poi per sposare la moglie musulmana; sempre sostenitore della tolleranza fra religioni, fu anche un obiettivo di Al Qaeda), fino a che fu scoperto dal cinema di Hollywood. Due le parti che lo rendono memorabile anche da noi: Lawrence d’Arabia (1962), per il quale vince l’Oscar come attore non protagonista nei panni del beduino Sherif Ali, e soprattutto nella parte del protagonista ne Il Dottor Zivago (1966), colossale film sulla storia russa, accanto a Julie Christie.

Dagli anni 70 in poi, in realtà dividerà la sua vita tra il cinema (sempre meno, con l’ultima grande parte nel 2003, in Monsieur Ibrahim e I Fiori del Corano) e la sua grande passione, il Bridge, del quale diventerà un giocatore di fama mondiale.

Diagnosticato l’Alzheimer nel 2012, si ritira definitivamente nel 2013, per spegnersi al Cairo ad 83 anni.

Altre ricorrenze

  • 1974, nasce Chiwetel Ejiofor, attore di 12 Anni Schiavo e Inside Man
  • 1989, muore Mel Blanc, la voce di Porky Pig, Bugs Bunny, Daffy Duck, Titti e Silvestro.
CONDIVIDI
Jacopo Licciardi
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.