17 Luglio 1987, esce Robocop

46
0

Uno dei film di fantascienza più noti degli anni ’80, diretto da Paul Verhoeven, regista olandese divenuto piuttosto noto per il thriller Il Quarto Uomo di qualche anno prima e a cui viene offerto di dirigere questo film dopo svariati no di altri, tra cui David Cronenberg. Successo commerciale notevolissimo, Verhoeven dirigerà poi Atto di Forza e Basic Instinct.

Film di fantascienza distopico, pessimista, spesso accusato di essere reazionario e anti-liberale, è un po’ il contraltare di Blade Runner di qualche anno prima, lì erano un poliziotto umano che dà la caccia ai replicanti, qui è un poliziotto cyborg che dà la caccia agli umani. Ad oggi, c’è da dire,  fu persino troppo ottimista rispetto al livello di violenza che siamo abituati a vedere sull’uso della forza in polizia negli USA!

Molto fumettoso, ed estremo, Robocop, un incrocio tra Iron Man e Il Giustizere della Notte, non è affatto un film brutto, e anzi, nasconde dei piani dei lettura piuttosto maturi. Da vedere, in un’epoca di effetti speciali fatti di modelli dal vero, l’armatura di Robocop, così pesante e difficilmente manovrabile, tanto che l’attore (Peter Weller) fu scelto anche per la sua magrezza (avrebbe dovuto essere Rutger Hauer, proprio il replicante di Blade Runner),e anche così, si accorsero solo dopo che non poteva sedersi, tanto che le scene in auto furono girate solo con il pezzo superiore dell’armatura!

2 sequel ed un remake di qualche anno fa, ma assolutamente dimenticabili.

Altre ricorrenze

  • 1935, nasce Donald Sutherland, attore di Novecento e Terrore dallo Spazio Profondo
  • 1952, nasce David Hasselhoff, attore al cinema con La Casa 4, ma soprattutto Supercar e Baywatch in TV
  • 1955, apre Disneyland
  • 1969, nasce Jason Clarke, attore di Apes Revolution e Zero Dark Thirty
CONDIVIDI
Jacopo Licciardi
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.