Cazzago Sitis Laif. Torna il contest per giovani autori

194
0

Avete meno di 30 anni e da grandi sognate di fare i musicisti? Allora aprite bene le orecchie (o, meglio, gli occhi) perché questa è l’occasione che potrebbe fare al caso vostro.
Torna anche quest’anno, infatti, il Cazzago Sitis Laif, festival musicale organizzato a Cazzago, frazione di Pianiga (VE), che ha dato i Natali ai Rumatera, il gruppo di maggior successo del Veneto. E, come di consueto, anche quest’anno uno degli eventi cult dell’intero festival sarà il concorso per giovani band o autori, rigorosamente under 30. I partecipanti dovranno inviare un brano inedito entro il 31 luglio. A selezionare quattro dei cinque finalisti, una giuria composta da Giò Alajmo, storico giornalista del Gazzettino, Francesco Verni, giornalista del Corriere del Veneto, e dal musicista 4TU. Il quinto finalista, invece, sarà deciso direttamente dal web, in base al numero di visualizzazioni della canzone ottenute su YouTube.
La finale si svolgerà il primo settembre e a presentarla sarà il musicista Fabio Poli, che il 4 settembre eseguirà in anteprima, sempre al Cazzago Sitis Laif, il suo nuovo album.
Tornando al contest, in palio, per il primo classificato, la produzione di un videoclip musicale in stile playback, girato dal regista Marco Battellino per atelier n.33; per il secondo classificato, una giornata presso lo studio di registrazione di Stefano Pivato; per il terzo classificato, un buono di 100 euro da spendere nel negozio di strumenti musicali Boschello, a Mirano. A determinare la classifica finale sarà la giuria.

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.