28 Luglio 1982, esce Ufficiale e Gentiluomo

50
0

Di tutti i film apprezzati dal pubblico femminile, questo di certo è il più duro. Vero che il protagonista è Richard Gere, al tempo reduce dal successo di American Gigolo, vero che alla fine il protagonista in divisa bianca si porta via la donzella su una moto con in sottofondo una delle ballad più romanticone di tutti i tempi, ma alla fine quello di Taylor Hackford è anche una storia d accademia militare, pieno zeppa di parolacce, suicidi, e con una visione piuttosto negativa delle donne, vista la luce non positivissima in cui sono dipinte.

È anche il film in cui Lou Gossett Jr, nella parte del sergente istruttore,si prende il primo Oscar per un afroamericano dai tempi di Sidney Poitier: a fargli da coach fu Lee R. Emey, che apparirà nello stesso ruolo 5 anni dopo in Full Metal Jacket. Ed è ovviamente il film del lancio di cappelli alla cerimonia di diploma, una delle scene più citate e ripetute di tutti i tempi.

Dal canto suo, Gere, al secondo nudo totale dopo American Gigolo, diviene un idolo, e avrebbe dovuto ringraziare John Travolta che rifiuta entrambi i ruoli proprio per non apparire senza veli; e pensare che la protagonista, Debra Winger, qui alla sua parte più famosa, le aveva provate di tutte per non apparire nuda nelle scene di sesso con lui, anche in virtù di un’antipatia estrema che nutriva (ricambiata, e divenuta notissima) nei confronti del bel Richard. Incredibile ma vero.

Altre ricorrenze

  • 1956, nasce Luca Barbareschi, attore di Something Good e In Nome del Popolo Sovrano
CONDIVIDI
Jacopo Licciardi
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.