Chapter and verse. Le notizie ufficiali sul nuovo album del Boss

1043
0
© Foto: Riccardo Medana

Uscirà il 23 settembre per Columbia Records Chapter and verse, nuova raccolta di Bruce Springsteen, che accompagna l’uscita della sua attesa autobiografia, Born to run. L’album, che sarà in pre-order da domani, comprende 18 brani, di cui 5 inediti. Si tratta dei pezzi che hanno fatto la storia di Springsteen: da Growin’ up, pezzo datato 1972, facendo un salto di 40 anni, con Wrecking ball.
image007
Come dicevamo, la pubblicazione dell’album servirà da “accompagnamento” all’autobiografia: i brani del disco scelti da Springsteen, infatti, riflettono i temi e i capitoli del libro, costituendo una specie di “autobiografia cantata” del Boss, dagli esordi alla conquista degli stadi.
La pubblicazione dell’autobiografia, invece, è attesa per il 27 settembre, in contemporanea mondiale. Si tratta di un’opera sulla quale il Boss ha lavorato per ben 7 anni: dal 2009, dopo il concerto con la E Street Band al Super Bowl.

Questa, la tracklist di Chapter and verse

1. Baby I — The Castiles (incisa il 2 maggio 1966 al Mr. Music, Bricktown, NJ; scritta da Bruce Springsteen e George Theiss; INEDITO)

2. You Can’t Judge a Book by the Cover — The Castiles (incisa il 16 settembre 1967 al Left Foot, Freehold, NJ; scritta da Willie Dixon; INEDITO)

3. He’s Guilty (The Judge Song) — Steel Mill (incisa il 22 febbraio 1970 al Pacific Recording Studio, San Mateo, CA; INEDITO)

4. Ballad of Jesse James — The Bruce Springsteen Band (incisa il 14 marzo 1972 ai Challenger Eastern Surfboards, Highland, NJ; INEDITO)
5. Henry Boy (incisa nel giugno 1972 ai Mediasound Studios, New York, NY; INEDITO)

6. Growin’ Up (incisa il 3 maggio 1972 ai Columbia Records Recordings Studios, New York, NY; già pubblicata su Tracks)

7. 4th of July, Asbury Park (Sandy) (1973, The Wild, The Innocent & the E Street Shuffle)

8. Born to Run (1975, Born to Run)

9. Badlands (1977, Darkness on the Edge of Town)

10. The River (1980, The River)

11. My Father’s House (1982, Nebraska)

12. Born in the U.S.A. (1984, Born in the U.S.A.)

13. Brilliant Disguise (1987, Tunnel of Love)

14. Living Proof (1992, Lucky Town)

15. The Ghost of Tom Joad (1995, The Ghost of Tom Joad)

16. The Rising (2002, The Rising)

17. Long Time Comin’ (2005, Devils & Dust)

18. Wrecking Ball (2012, Wrecking Ball)

Ecco il video trailer del disco

 

 

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.