Skiptrace. Il giro della Cina con Jackie Chan

Renny Harlin dirige una commedia d'azione per l'ente turismo

65
0

Skiptrace – Missione Hong Kong
di Renny Harlin. Con Seann William Scott, Jackie Chan, Fan Bingbing, Johnny Knoxville, Bingbing Fan
Voto 6-

Jackie Chan agente di Hong Kong che vuole vendicare la morte del collega e migliore amico (e proteggere sua figlia rapita dal cattivo) ci propina un giro della Cina in ottanta salti in compagnia Seann William Scott. È un film al servizio dei nuovi rapporti mondo-Cina, fa il simpatico, infila tante prestazioni ginniche e battute che dovrebbero far ridere in panorami ripresi sotto la supervisione evidente dell’ente turismo:  la curiosità è che si è prestato al gioco il grande artigiano Renny Harlin alla regia. I cattivi sono buffoni, i buoni sono buffi e forse la cosa migliore del film è una scena in un accampamento mongolo in cui si parte da un canto locale e alla fine tutti cantano un successo pop globale, per dire che ormai siamo tutti nella stessa sfera di influenza. Siccome Chan non è mai contento delle sue prestazioni, anche stavolta i fuori scena nel finale ci dicono che si è fatto male per farci sorridere. L’insieme è un fritto misto di già visto.

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori