4 Agosto 1954, esce La Finestra Sul Cortile

53
0

Uno dei capolavori di Hitchcock, forse meno iconico di Psycho, meno memorabile de Gli Uccelli, ma di certo uno dei più armoniosi e meglio diretti, anche grazie alle grandi interpretazioni del fotografo sulla sedia a rotelle (James Stewart) e della sua vicina (Grace Kelly), forse gli attori con cui aveva preferito lavorare nell’arco della sua carriera. Adorava la Kelly, sempre luminosa e incredibilmente gentile con tutti (nonostante fosse già famosissima al tempo), e che qui accetta, per la prima e ultima volta, di fumare una sigaretta sullo schermo (non lo era nella vita reale). E stimava moltissimo Stewart, che a differenza di Cary Grant, era piuttosto umile e disciplinato, anche se, come confermò l’assistente dei Hitchcock, era uno di quelli che se una scena non gli piaceva, (ma non erano molti i casi) non esitava a farlo sapere (e quasi sempre l’aveva vinta, cosa più unica che rara col maestro britannico).

È stato uno dei film che fu escluso dalla circolazione per decadi, visto che i diritti furono ri-acquistati da Hitchcock per darli in eredità alla figlia e riapparì solo ai primi anni ’80, peraltro col serio rischio che fosse seriamente danneggiato: i colori risultarono sensibilmente sbiaditi, e solo grazie alle tecnologie moderne fu possibile restaurarlo appieno.

Un remake “ad hoc” con lo sfortunato Christopher Reeve nel 1998, ex superman e poi finito sulla sedia a rotelle per un incidente a cavallo.

Altre ricorrenze

  • 1955, nasce Billy Bob Thornton, sceneggiatore e attore di Lama Tagliente e Soldi Sporchi (Oscar 1999)
CONDIVIDI
Jacopo Licciardi
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.