15 Agosto 1972, nasce Ben Affleck

45
0

Certo, ora che è un regista premio Oscar, e pure il nuovo Batman sul grande schermo, è facile vederne il talento. Eppure la carriera iniziale del buon Ben, a prima vista era quella di tanti bellocci americani, film che necessitavano di muscoli, bei sorrisi, ambientati in situazioni con canotte e pettorali a vista, inseguimenti di auto, astronavi, scene di sesso, ecc… Armageddon, Pearl Harbour, Daredevil… Apparentemente, l’unica dote che gli si poteva davvero riconoscere era il buon gusto in fatto di donne (Jennifer Lopez e Jennifer Garner – anche se su JLo si dice che le abbia regalato una tavoletta WC d’oro tempestata di Diamanti… visto che era il sedere più bello del mondo, e dunque confermava che Ben proprio un maitre-a-penser non era)

E invece no. perchè oltre a questo livello di prima lettura, il Buon Ben perseguiva un sentiero tutto suo… e gli indizi c’erano tutti. In stile settimana enigmistica, NON TUTTI SANNO CHE: 1. Affleck ha vinto miglior sceneggiatura per Will Hunting in tandem con l’amico Matt Damon… si malignò, al tempo, che fosse l’altro il vero artefice; 2. Affleck ha vinto il premio Coppa Volpi per miglior interpretazione in Hollywoodland (2006). il riconoscimento uscitò qualche risatina e qualche complimento ai suoi PR, ma solo in chi non aveva visto il film. Il suo George Reeve/Superman anni ’50 è assolutamente superbo: dolente, ambizioso, consapevole;

Da lì parte la sua vera vocazione, quella del regista: splendido il suo film d’esordio, Gone Baby Gone (2007), ottimo The Town (2010), capolavoro il suo terzo, Argo (2012), giustamente Oscar per il Miglior Film 2013, (e ottima interpretazione)

Altre ricorrenze

  • 1944, nasce Barbara Bouchet, attrice di tante commedie sexy anni’70
  • 1963, nasce Alejandro Gonzalez Inarritu, regista di Birdman (Oscar per la regia e Miglior Film 2015), e The Revenant
  • 1986, esce La Mosca di Cronenberg, capolavoro horror anni ’80 di un capolavoro horror anni ‘50
  • 1990, nasce Jennifer Lawrence, attrice de Il Lato Positivo (premio Oscar 2013)  e la serie di Hunger Games
CONDIVIDI
Jacopo Licciardi
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.