I 10 comandamenti (+1) per organizzare un festival musicale

270
0

Come si mette in piedi un festival musicale di successo?
L’abbiamo chiesto a Claudio Pisa, l’organizzatore di Rockin’Cura, il festival che ormai da sei anni porta la musica indie nel viterbese.

I COMANDAMENTO: LA LOCATION
«Sei anni fa, quando abbiamo pensato di organizzare Rockin’Cura, la prima domanda che ci siamo posti è stata dove trovare un luogo adatto alle caratteristiche di un festival musicale, ossia che possa contenere un buon numero di persone e le strutture necessarie…e soprattutto un luogo dove si possa sparare la musica ad alto volume!».

II COMANDAMENTO: NON AVRAI ALTRO DIO AL DI FUORI DI… MANUEL
«Investire 9.99 euro su Spotify e passare notti insonni a cercare i gruppi giusti e di tendenza, preferire Manuel Agnelli a Valentina Nappi e trascorrere gli unici giorni di ferie tra la polvere dei festival è fondamentale per mettere in piedi una line up d’eccellenza».

III COMANDAMENTO: LA LINE UP
«Per mettere in piedi una line up è necessario avere le idee chiare. Fondamentalmente è come organizzare una squadra di calcio: le punte di peso che ti assicurano il successo, il mediano che porta avanti il gioco e le giovani promesse che stupiscono all’esordio».

IV COMANDAMENTO: I FONDI
«Quando si tratta di soldi la prima cosa da fare è trovare gli sponsor e le istituzioni pronte ad investire nel progetto in caso di fallimento andare su Google e digitare “Quanto vale un rene al mercato nero?”».

V COMANDAMENTO: LO STAFF TECNICO
«Per organizzare un festival è necessario avere tante persone fidate intorno: è così che ti ritrovi a passare tutto il giorno al telefono a rintracciare tutti i collaboratori. Non si è mai troppi quando si tratta di mettere in piedi un concerto rock!».

Rockin' Cura9 e 10 settembre 2016"I Ministri" + PunkreasTutte le informazioni ▶ http://goo.gl/ALwaZVSpettakolo.it è media partner del festival.

Posted by Spettakolo.it on Dienstag, 30. August 2016

VI COMANDAMENTO: LA COMUNICAZIONE
«Impegnarsi al massimo per diventare più social di Gianni Morandi è obbligatorio per la buona riuscita dell’evento. Trovare una grafica che si avvicini più a quella di Glastonbury che non alla Sagra del fagiolo è invece fondamentale per rendere il festival figo».

VII COMANDAMENTO: CAPIRE LA DIFFERENZA TRA FESTIVAL E CONCERTO
«Chi vi ha detto che montare un palco e metterci sopra una band sia sinonimo di creare un festival? Il festival è molto di più: oltre alla musica bisogna intrattenere lo spettatore a tutto tondo grazie ad aree food, area relax, giochi e divertimenti continui».

VII COMANDAMENTO: LA BUROCRAZIA
«Come sosteneva Weber (non il pilota di formula uno…credo) la “burocrazia è una gabbia d’acciaio invisibile”. Chi organizza un festival deve essere pronto a passare giornate tra pratiche, permessi, moduli e quant’altro. È importante soprattutto garantire la sicurezza del pubblico».

VIII COMANDAMENTO: L’ALLESTIMENTO
«Per una settimana la venue sarà la vostra casa: bisogna infatti montare palco, service, luci e tutto ciò che serve per le varie aree. Non possiamo far suonare i nostri artisti sul palco della sagra del fagiolo!».

X COMANDAMENTO: DIVERTIRSI
«Quando ti rendi conto che il tuo festival è un successo, puoi finalmente rilassarti e goderti il concerto. Il segreto per continuare anno dopo anno con lo stesso entusiasmo, rinnovandosi e stupendo i visitatori è quello di divertirsi».

X (+I) COMANDAMENTO: TORNARE COI PIEDI PER TERRA
«Il divertimento finisce presto quando gli amici se ne vanno, l’entusiasmo finisce e ti rendi conto che il giorno dopo devi alzarti alle sei per restituire alla città la location pulita e sistemata».

L’appuntamento è per il 9 e 10 settembre con Rockin’Cura. Spettakolo.it è media partner dell’evento e seguira l’intero festival con interviste e photogallery.

Rockin'Cura Festival 2016 – 9/10 Settembre – Cura di Vetralla(VT)

-10 giorni Rockin'Cura Festival 2016▲ 9-9-16 "I Ministri" + La Notte + Gorilla Pulp▲10-9-16 Punkreas + Voina Hen + TU#RockinCura2016 #carichissimi

Posted by Rockin' Cura on Dienstag, 30. August 2016

CONDIVIDI
Emanuele Camilli
Nasce a Viterbo nel marzo di un anno dispari. Il primo album che acquista è... Sqérez? dei Lunapop. Il suo sogno? Vedere i fratelli Gallagher ancora una volta insieme su un palco.