Venezia 73. Il programma della terza giornata

94
0

Terzo giorno di Mostra del cinema; ormai i film in concorso già proiettati sono saliti a quota cinque, vediamo quindi cosa ci attende in questa giornata.

Tom Ford presenta Nocturnal animals, thriller che si ispira a Tony & Susan, romanzo del ’93 firmato da Austin Wright. E si prevede parecchio fermento intorno al Palazzo del cinema: protagonisti della pellicola, infatti, sono Jake Gyllenhaal ed Amy Adams.
Film protagonista della serata sarà invece El Cristo ciego di Christopher Murray, di cui vi abbiamo già parlato ieri.
Infine, sarà presentato in anteprima per la stampa Frantz, di François Ozon. A fare da sfondo alla pellicola, ambientata all’indomani della fine della Prima Guerra Mondiale, è un cimitero, dove la giovane Anna si reca quotidianamente per portare dei fiori sulla tomba del fidanzato Frantz, morto in guerra. Ma il cimitero si rivelerà anche teatro per conoscenze molto interessanti per la ragazza…

Quanto ai film fuori concorso, troviamo The bleeder: Philippe Falardeau, impegnato nel raccontare la vita del pugile statunitense Chuck Wepner (nel film, impersonato da Liev Schreiber. E si preannuncia un’altra parata di “star”, con la presenza di Naomi Watts ed Elisabeth Moss.
Safari, di Ulrich Seidl, è un film che, attraverso il racconto della vacanze di turisti austriaci e tedeschi che praticano la caccia per puro divertimento, si propone il ben più impegnativo obiettivo di indagare la natura umana.

Per la sezione Orizzonti troviamo King of the Belgians, di Peter Brosens e Jessica Woodworth: pellicola introspettiva, che racconta la crisi esistenziale di Re Nicolas III (Peter Van den Begin).

Le Giornate degli autori propongono Pariente (Guilty men), opera prima dello spagnolo Ivan D. Gaona. Lui, lei e l’altro. Lui e lei si devono sposare, ma lui non è sufficientemente ricco per potersi permettere un matrimonio. L’altro è il cugino di lui ed è segretamente innamorato di lei. Classica storia di amore e gelosia?
Ancora, Giornate degli autori ed evento speciale: l’accoppiata You never had it – an evening with Bukowski, film di Matteo Borgardt che prende spunto dalla video-intervista realizzata nel gennaio dell’81 dalla giornalista italiana Silvia Bizio con Charles Bukowski nella sua casa di San Pedro, in California. A seguire, il thriller Always shine, dell’inglese Sophia Takal.

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.