Venezia73. I film della quinta giornata

70
0

Sono due i film in concorso che offre questa domenica veneziana.
El ciudadano ilustre, degli argentini Mariano Cohn e Gaston Duprat. Storia del viaggio di un argentino, premio Nobel per la letteratura, da anni trasferitosi in Europa, che accetta un invito per ritirare un premio nella sua città natale.
Quindi, una pellicola messicana: La region salvaje, di Amat Escalante. Due giovani innamorati, i loro due figli e le avversità che sono proprie di qualsiasi relazione.

Fuori concorso troviamo Hacksaw ridge di Mel Gibson: la storia (vera) di Desmond Doss (Andrew Garfield), primo obiettore di coscienza a ricevere la medaglia d’onore.

Sempre fuori concorso, Monte, film italiano firmato dall’iraniano Amir Naderi. Girata tra le montagne dell’Alto Adige e in Friuli Venezia Giulia, la pellicola racconta la vita di Agostino, Nina e del loro figlio, Giovanni. Un’esistenza dura che li costringe a confrontarsi quotidianamente con le difficoltà del vivere in lotta con la natura circostante.

Nella categoria Orizzonti troviamo Dawson City: Frozen Time. Storia di Dawson City, cittadina canadese sulla quale, tra il 1910 e il 1920, sono state girate più di 500 pellicole, erroneamente credute perse, ma ritrovate a distanza di oltre 50 anni.
Infine, Mautide Poutine, del francese Karl Lemieux, è la storia di due fratelli, Vincent e Michel: il primo, un “delinquente di paese”, il secondo alla ricerca del proprio equilibrio.

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.