Venezia 73. I film di giovedì 8 settembre

0

Ormai siamo agli sgoccioli: appena un paio di giorni e poi calerà il sipario anche sulla 73esima edizione della Mostra del cinema di Venezia. Rien ne va plus, les jeux sont faits? Neanche per sogno! Eccoci quindi pronti, come sempre, a raccontarvi i film che ci attendono in questa terzultima giornata veneziana.

Due, le pellicole in concorso. Questi giorni, dell’italiano Giuseppe Piccioni: film che racconta il viaggio a Belgrado di quattro ragazze unite da una forte amicizia.
Quindi, Ang babaeng humayo (The woman who left) di Lav Diaz: ambientata nelle Filippine nel 1997, la pellicola racconta la vita di Horacia Somorostro, donna “imprigionata” dalla sua stessa esistenza.

Tra i film fuori concorso troviamo Gantz:O di Yasushi Kawamura, (ennesimo) adattamento del manga Gantz, scritto e disegnato da Hiroya Oku.
Our war, di Bruno Chiaravallotti, Claudio Jampaglia e Benedetta Argentieri, narra le vicende di tre ragazzi di 20 anni: un ex marine statunitense, un attivista politico italiano e una guardia del corpo svedese, tutti e tre accomunati dalla decisione di andare a combattere lo ‘stato islamico’ in Siria tra le milizie curde nel nord del Paese.

La sezione Orizzonti offre Boys in the trees, di Nicholas Verso: “storia di formazione” con protagonisti Corey e Jango, due ragazzi che si apprestano a vivere la loro ultima notte da liceali. Notte che, tuttavia, avrà degli strascichi anche nel futuro dei due giovani, quando vecchi fantasmi torneranno a bussare alla loro porta.
Sempre nella sezione Orizzonti troviamo inoltre Malaria, di Parviz Shahbazi. Una ragazza viene rapita e chiede al padre di pagare il riscatto per la sua liberazione. L’uomo, quindi, insieme ai fratelli di lei, decide di partire per Teheran per cercarla. E a quel punto la storia assumerà dei risvolti inaspettati.

Infine, la Giornata degli autori, con Are we not cats, di Xander Robin: storia di un uomo che, dopo aver perso lavoro, casa e fidanzata in un solo giorno, decide di ricominciare la sua vita da capo. Decisione che sarà notevolmente influenzata dall’incontro con una ragazza molto particolare.

CONDIVIDI
Nata a Venezia, studentessa di Giurisprudenza a Padova e giornalista a Milano. Classe '93. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, D.Repubblica.it e Young.it. Giornalista pubblicista, da sette anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia. Mi trovate anche su Amica.it, la Nuova Venezia, il Mattino di Padova, la Tribuna di Treviso, FoxLife, Trentino, Alto Adige, DireDonna e Italpress.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here