Ligabue: ecco la band per i concerti di Monza

3179
0
Foto: Riccardo Medana

Non è ancora stava svelata in maniera ufficiale da Luciano, ma tra foto dalla sala prove e conferme via social dei diretti interessati, possiamo provare a tirare le somme sulla band che salirà sul palco del Liga Rock Park i prossimi 24 e 25 settembre (qui tutte le info su trasporti, parcheggi, cancelli e altro).
Ad accompagnare Ligabue, infatti, ci saranno Michael Urbano alla batteria, Davide Pezzin al basso, Luciano Luisi alle tastiere, Max Cottafavi e Federico Poggipollini alle chitarre.
Tralasciando quindi la parentesi di Campovolo 3.0, che ha visto alternarsi sul palco quasi tutti i musicisti che hanno accompagnato la carriera di Luciano, viene riproposta la band di Giro del mondo e del successivo tour nei palazzetti.

Intanto qualche novità inizia a spuntare anche per quello che riguarda la scaletta: durante il video di presentazione dell’area concerto Luciano ha annunciato che la canzone vincitrice del sondaggio indetto tra i fan è Leggero, che quindi verrà suonata di sicuro, mentre ieri sul suo profilo Facebook ha postato un breve video mentre provava, chitarra e voce, Sogni di rock’n’roll (che potete vedere qui sotto). Inoltre, come sappiamo, ci saranno Urlando contro il cielo, visto che si festeggia il suo 25° compleanno, G come giungla, e altre due canzoni ancora inedite dal prossimo album (qui tutto quello che c’è da sapere sul nuovo singolo e su Made in Italy).

Monza si avvicina, i Sogni Di Rock 'n' Roll anche! #LigaRockPark

Posted by Ligabue on Montag, 12. September 2016

CONDIVIDI
Andrea Giovannetti
Nato a Roma nel 1984, ma vivo a Venezia per lavoro. Musicista e cantante per passione e per diletto, completamente autodidatta, mi rilasso suonando la chitarra e la batteria. Nel tempo libero ascolto tanta musica e cerco di vedere quanti più concerti possibili, perchè sono convinto che la musica dal vivo abbia tutto un altro sapore. Mi piace viaggiare, e per dirla con le parole di Nietzsche (che dice? boh!): "Senza musica la vita sarebbe un errore".