Emmys 2016. Trionfano “Il trono di spade” e “Veep”

89
0

E’ ancora una volta Il trono di spade a vincere nella sezione “drama” degli Emmy Awards, “gli Oscar delle serie TV”. Ennesimo conferimento per la serie statunitense ambientata nel Medioevo, arrivata a conquistare la 38esima statuetta in 6 stagioni. Ed è record.
Quanto alla sezione “comedy”, a salire sul gradino più alto del podio è Veep, serie TV sulla vicepresidente incompetente Selina Mayer, interpretata da Julie Louis Dreyfus. Anche in questo caso, una riconferma: sesto premio consecutivo per la miglior serie e per la miglior attrice protagonista.
Ma i conferimenti assegnati sono stati in tutto 16: ecco la lista completa.

Miglior sceneggiatura in una commedia
Aziz Ansari per Master of None

Regia per una serie commedia
Jill Soloway per Transparent

Miglior attrice non protagonista in una serie commedia
Kate McKinnon, SNL

Miglior attore non protagonista in una serie commedia
Louie Anderson, Baskets

Miglior attrice protagonista in una serie commedia
Julia Louis-Dreyfus, Veep

Miglior attore protagonista in una serie commedia
Jeffrey Tambor, Transparent

Miglior reality
The voice

Migliore sceneggiatura per una miniserie
O.J Simpson

Miglior attrice non protagonista in una miniserie
Regina King, American Crime

Miglior attore non protagonista in una miniserie
Sterling K. Brown, The People v. O.J. Simpson

Miglior attrice protagonista in una miniserie
Sarah Paulson, The People vs. O.J. Simpson: American Crime Story

Miglior attore protagonista in una miniserie
Courtney B. Vance, The People v. O.J. Simpson

Film per la tv
Sherlock: The Abominable Bride

Miglior miniserie
The People v. O.J. Simpson American Crime Story

Regia un varietà speciale
Grease: Live – Thomas Kail E Alex Rudzinski

Miglior sceneggiatura per una serie drama
Il trono di spade

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica
Maggie Smith, Downton Abbey

Miglior regia per una serie drammatica
Il trono di spade

Miglior attore non protagonista in una serie drammatica
Ben Mendelsohn, Bloodline

Miglior attore protagonista in una serie drammatica
Rami Malek, Mr. Robot

Miglior attrice protagonista in una serie drammatica
Tatiana Maslany, Orphan Black

Miglior serie comica
Veep

Miglior serie drammatica
Il Trono di Spade

CONDIVIDI
Laura Berlinghieri
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.