Tutto ebbe inizio così

177
0

“Ciao Mamma guarda come mi diverto” – Jovanotti

Tutto ebbe inizio ad un “Press & Radio Meeting” al Rolling Stone di Milano. Questo tipo di passerella musicale, in stile sfilata di moda, per presentare le novità discografiche con artisti ospiti, era stata ideata da me negli anni’80. La portai in vari locali milanesi, Odissea (poi Rainbow), Sorpasso, City Square (poi Propaganda) Shocking e, appunto, il Rolling Stone.

Negli anni ospitai Loredana Bertè, Celine Dion, Spandau Ballet, Gianni Morandi, Midnight Oil, Renato Zero e tanti altri artisti. In quell’occasione si proiettavano video in anteprima assoluta e si annunciava l’uscita degli album più importanti della stagione successiva.

L’amicizia con Claudio Cecchetto ed il supporto di Radio DeeJay erano stati fondamentali in questa occasione. Avevo come ospiti i Bros (When will I be famous) e Prefab Sprout. Claudio mi chiese di presentare anche una sua giovane scoperta: Jovanotti. Il locale era straripante di addetti ai lavori e gente comune e la strada di fronte era stata bloccata dalla folla. Fu un successo.

Pochi mesi più tardi, proprio da questa idea, Claudio Cecchetto produsse il programma televisivo “1, 2, 3 Jovanotti”  dal City Square. Vi furono tantissimi ospiti tra cui i più popolari del momento, gli Europe di “The Final Countdown” e gli artisti della scuderia di Claudio: Tracy Spencer, Taffy, Sandy Marton, Via Verdi, etc. Ma il protagonista assoluto era Jovanotti con i suoi brani tratti da “Jovanotti for President” ed alcuni dal futuro “La mia moto”.

Sono passati molti anni, Jovanotti è cresciuto, maturato e molto cambiato. Io lo ricordo così, con meno poesia ma tanta allegria.. Auguri Lorenzo …

jovanotti

CONDIVIDI
Massimo Bonelli
Ex Direttore Generale della Sony Music, ha trascorso 35 anni nel mondo del marketing e della promozione discografica, sempre accompagnato da una grande passione per la musica. Lavorava alla EMI quando, in un periodo di grande creatività musicale, John Lennon, Paul McCartney e George Harrison hanno iniziato produzioni proprie di alto livello e i Pink Floyd hanno fatto i loro album più importanti. Sino a quando, con i Duran Duran da una parte ed il punk dall’altra, è arrivato il decennio più controverso della musica.In CBS (più tardi Sony), ha contribuito alla ricerca e al lancio di un numero considerevole di artisti, alcuni “mordi e fuggi” come Spandau Ballet o Europe, altri storici come Bob Dylan, Bruce Springsteen, Cindy Lauper, Franco Battiato, George Michael, Claudio Baglioni, Jovanotti, Pearl Jam, Francesco De Gregori, Fiorella Mannoia e tanti altri…Si fatica davvero a individuare un artista con il quale non abbia mai lavorato, nel corso della sua lunga vita tra pop e rock.