Rolling Stones: un album di cover blues? Ecco un’anteprima

215
0

Dopo mezzo secolo di gloriosa carriera, i Rolling Stones non smettono di sperimentare.
A parlarne era già stato Ron Wood, chitarrista del gruppo inglese dal 1975, che aveva annunciato la lavorazione ad un album di cover blues, con la produzione di Don Was e la partecipazione di Eric Clapton in un paio di pezzi. Disco che dovrebbe uscire addirittura entro Natale.
A confermare le indiscrezioni trapelate negli ultimi giorni ci pensa anche Mick Jagger, con una foto postata su Twitter che ritrae una custodia con alcune armoniche a bocca e accanto dei plettri personalizzati con il logo della band e che riporta come didascalia: “Watch this space #playingtheblues” (“Guardate questo posto #suonandoilblues”).

armoniche-jagger

E questa foto, accompagnata dalle parole del leader degli Stones, confermerebbe ciò che appunto disse Ron Wood ad aprile: “Stiamo per lavorare ad alcune nuove canzoni, ma seguiremo una linea blues. Abbiamo inciso 11 canzoni blues. Sono grandi cover di Howlin’Wolf e Little Walter, in mezzo ad altri artisti blues. Ma suonano veramente autentiche. Dopo averle riascoltate a distanza di un paio di mesi, abbiamo pensato: “Chi è questo?  Sei tu”. Suonava così autentico…”.

A fornire altre informazione circa questo nuovo progetto, ci ha pensato poi il produttore Don Was, dicendo che lo stesso Keith Richards avrebbe suggerito di suonare Blue and lonesome di Little Walter: “Quando suonano quella musica”, ha detto Was in un’intervista alla tv Australiana: “diventano un qualcosa di vero e qualcosa di davvero unico allo stesso tempo… è davvero bello”.

Ma questa bellezza, nemmeno Don Was era certo che potesse bastare, dato che al gruppo erano stati commissionati nuovi pezzi da scrivere. In un’intervista a Le Figaro, inoltre, il produttore ha confermato nuovamente il progetto blues: “L’album consiste in una raccolta di cover blues di Chicago. E’ stato registrato in studio in tre giorni, con in musicisti in cerchio attorno ai microfoni. Le registrazioni suonano molto “crude”, autentiche. Catturano l’essenza di ciò che sono”.

Inoltre, Was avrebbe parlato della già citata collaborazione con Eric Clapton, presente in una delle sessioni: “Stava registrando nella stanza accanto. Doveva solo attraversare la porta! Sentendoli suonare nello studio, ha sussultato anche lui. Era ancora un ragazzino quando li ha visti suonare nei club di Richmond nella loro infanzia, come fan. ha preso in prestito una delle chitarre di Keith e ha iniziato a suonare due canzoni. Davvero eccezionale da vedere”.

Altro indizio: due settimane fa, Wood ha nuovamente parlato del disco sul red carpet del Toronto Film Festival, dove il chitarrista e il collega Keith erano impegnati per la première di Havana Moon, il documentario sul loro viaggio a Cuba.

“Sarà grandioso” ha affermato Wood. “Lo amerete. Questo è ciò che sono gli Stones: una blues band”.

Ecco il video tratto dalla première a Toronto:

Infine, pochissime ore fa, gli Stones hanno postato sul loro profilo twitter ufficiale quella che dovrebbe essere l’anticipazione del nuovo album. Il prossimo 6 ottobre, ci informa la band britannica, ne sapremo sicuramente di più.

Ecco qui il video di 10 secondi:

CONDIVIDI
Claudia Assanti
Nata in Calabria, classe '86. Un diploma di Liceo Scientifico che però mi ha portato ad una laurea in Lingue e Letterature straniere. La musica e la letteratura sono sempre state la colonna portante della mia vita in ogni loro sfumatura. Sognatrice ostinata ma realista al punto giusto.