Non mi dire chi sei di Arosio & Maimone

Una nuova inchiesta della coppia Greta e Marlon nella Milano degli anni Sessanta

103
0

51xtuds25zl-_sy346_Torna la coppia Arosio & Maimone creatori della coppia Greta/Marlon, avvocatessa rossa di capelli, fragile, con le efelidi lei e assistente rosso (di ideologia), ex partigiano, ex pugile lui. Seconda avventura milanese dopo Vertigine. In Non mi dire chi sei cambia il decennio (i Sessanta), cambia Milano, cambia l’Italia. L’incarico (su richiesta della mamma, del parroco e del cardinale…) è ritrovare Giuditta, ragazza di Vedano Olona sparita nella Milano del boom, forse con una doppia vita e che comunque non dorme più dalle suore. È viva? È morta? Ha inciampato in una faccenda troppo grossa per lei? C’è tanta Milano, personaggio tra i personaggi, in trasformazione dentro e fuori: nuove politiche con vecchi nomi, nuovi orizzonti dell’economia delle famiglie e del Paese, il Benessere e il metrò che avanzano. Arosio & Maimone hanno un loro modo di avvolgere il territorio di caccia (o di lavoro): descriverlo minuziosamente, attraverso tutto quello che fa immaginario in una sorta di commedia (gialla) all’italiana: canzoni, film, libri, mode, vestiti, cambi di nomi delle vie, topografie rigorose, aneddoti, cronaca di contorno. E ovviamente tante storie in bagno di Storia. Sono due topi di biblioteca cartografi: con il romanzo in mano in effetti si possono fare (si fanno, fisicamente) itinerari di ri/scoperta lungo le strade della città. Il progetto complessivo del duo in fondo è semplice e discretamente ambizioso: coprire la storia d’Italia per gli anni che restano (Settanta, Ottanta eccetera) attraverso gialli nostalgici e incuriositi, con un occhio pop, se necessario anche un po’ kitsch fino a alla gomitata di complicità nell’uso del dialetto, e un occhio più colto che ha visto i film giusti e fatto buone letture ma non le esibisce. Da questo strabismo controllato viene il divertimento.

CONDIVIDI
Marco Bacci
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori