16 Ottobre 1958, nasce Tim Robbins

38
0

 “Il tuo lavoro come attore è scoprire le emozioni. Vuoi raggiungere la sincerità e la verità nel modo in cui ritrai un personaggio”

Nato in California e cresciuto a New York nel Greenwich Village da un musicista ed un’attrice, Tim Robbins non poteva non crescere come un liberal che ha sempre dato voce alla parte politica di Hollywood, in netta opposizione con i Repubblicani, non ultimo Bush Jr, anche insieme alla sua partner storica, Susan Sarandon, con la quale è stato assieme ben 21 anni. Altissimo (1,95) e appassionato ex-giocatore e tifoso di Hockey.

Fonda la sua compagnia teatrale sperimentale nel 1981, quando ha 23 anni, ed esordisce sul grande schermo nel 1984, sul quale alterna recitazione e regia. Due i titoli in cui la sua recitazione è straordinaria: Le Ali della Libertà (1994), emozionante racconto di prigionia e liberazione più spirituale che fisica e Mystic River (2003) di Clint Eastwood, con cui vince un meritatissimo Oscar come Miglior attore non protagonista, in un thriller intenso e struggente. Ma sarà anche nominato alla Regia per Dead Man Walking (1995), potente pamphlet contro la pena di morte, con protagonisti come attori i compagni di una vita: Sean Penn, amico fraterno, e naturalmente Susan Sarandon, sua vera e propria gemella nell’anima.

Sua ultima apparizione al cinema in Un Giorno Perfetto (2015), film sugli orrori della guerra.

Altre ricorrenze

  • 1925, nasce Angela Lainsbury, al cinema con Pomi D’Ottone e Manici di Scopa, e La Signora in Giallo della TV
  • 1947, nasce David Zucker regista di L’Aeroplano più Pazzo del Mondo e Una Pallottola Spuntata
  • 2007, muore Deborah Kerr, attrice de Il Re e Io e Da Qui All’Eternità (6 candidature all’Oscar, e Premio alla Carriera nel 1994)
CONDIVIDI
Jacopo Licciardi
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.