Milano, il 25 ottobre parte Aware Migrants con Rokia Traorè

143
0

Navigare per giorni in condizioni disumane pagando un prezzo altissimo per un biglietto di sola andata; affrontare maree, notti insonni, pericoli e paure; mettersi in viaggio senza neppure avere la certezza di arrivare…quanta disperazione può esserci dietro ad un gesto così?

Eppure sono centinaia  gli uomini, le donne e i bambini che quasi quotidianamente lasciano il proprio Paese per raggiungere le coste dell’Europa guidati solo dalla speranza di trovarsi dinnanzi ad un futuro migliore rispetto al passato che si sono lasciati alle spalle. Solo nel 2014 sono stati 10.000 i migranti ad aver perso la vita nelle acque del Mediterraneo e ancora di più sono quelli che -raggiunta la loro meta- sono diventati vittime di abusi, segregazioni, torture e violenze.

La campagna multiculturale Aware migrants nasce proprio con l’obiettivo di tutelare ed informare i migranti rendendoli consapevoli dei rischi che il loro viaggio comporta. Finanziata in Italia dal Ministero dell’Interno, in particolare dal dipartimento per le Libertà civili e l’Immigrazione, e realizzata in collaborazione con l’OIM (Organizzazione internazionale per le Migrazioni), Aware migrants punta ad essere una campagna multimediale al passo con i tempi in cui musica, radio, TV e soprattutto la  diffusione in rete saranno protagonisti.

logo-aware-migrants-www-awaremigrants-org-350x200

Merito soprattutto di Rokia Traorè -sociologa, compositrice, cantante e polistrumentista che ha diviso la sua infanzia tra Stati Uniti, Europa e Medio Oriente per seguire il padre diplomatico- che presta la voce al brano “Be aware brother, be aware sister” composto come supporto alla campagna. Il videoclip della canzone, diretto da Gilles Delmas, sarà pubblicato sul sito awaremigrants.org, diffuso tramite social network e sarà scaricabile a partire da fine ottobre.

Lo scopo precipuo è quello di raggiungere, con la diffusione del pezzo, in particolar modo i Paesi africani da cui partono i maggiori flussi migratori e sensibilizzare la conoscenza dei viaggiatori sui pericoli e le conseguenze delle tristemente celebri traversate della speranza. Rokia Traorè ha inoltre annunciato che il brano –cantanto in francese, inglese, arabo e in diverse lingue africane- entrerà ufficialmente a far parte del suo repertorio live.

La Traorè -che vanta nel suo curriculum l’interpretazione di Desdemona nell’Othello di Peter Sellars in collaborazione con il premio Nobel Toni Morrison, l’onoreficenza di membro dell’Ordine delle Arti e delle Lettere del Governo francese e numerose collaborazioni con artisti musicali del calibro di Damon Albarn e Jhon Paul Jones- presenterà ufficialmente il brano Martedì 25 Ottobre 2016 alle ore 18,00 presso la Libreria Mondadori a Milano (via Marghera 28). Insieme a lei, nell’incontro moderato dal giornalista Enzo Gentile, rappresentati del Dipartimento per le libertà civili e l’Immigrazione e dell’OIM.

CONDIVIDI

Classe 1991, calabrese, testarda e abitudinaria. Diplomata al Classico, oggi sono una studentessa di Giurisprudenza presso l’Università di Salerno che spera, un giorno, di far diventare l’amore per la penna il suo mestiere. Amo il mare – soprattutto quello di casa mia – e vivo spesso con la valigia tra le mani perché mi piace viaggiare e scoprire posti nuovi. Le grandi passioni della mia vita però sono soprattutto tre: la politica, la scrittura e Luciano Ligabue. Ho così tanti sogni nel cassetto che non so più dove mettere i vestiti!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here