1 novembre 2013, esce Dallas Buyers Club

88
0

Quando si dice un film scomodo: Dallas Buyers Club lo è perchè innanzitutto parla di AIDS, ma soprattutto perchè punta il dito contro una certa azienda farmaceutica (ovviamente mai citata direttamente nel film, ma basta cercare sul web…), rea di aver bloccato la sperimentazione negli USA su certi farmaci, per mantenere alto l’interesse sul proprio. Così scomodo che si tratta di una sceneggiatura del 1994 e che ci ha messo ben 19 anni prima di vedere la luce del sole (evidentemente non solo i farmaci vengono bloccati per motivi non sempre cristallini).

Due le interpretazioni straordinarie in questo film, entrambe premiate con l’Oscar: il protagonista Matthew McConaughey, anche produttore di DBC di tasca propria, che perde oltre 20 kg per recitare la parte dell’emaciato Ron Woodroof e Jared Leto, cantante rock di fama mondiale (con i 30 Seconds to Mars) e attore di parti sempre scomodissime, tra cui il tossico di Requiem per Un Sogno, l’amante omosessuale di Alessandro Magno, e qui il trans malato terminale… visto di recente come il nuovo Joker sul grande schermo dopo Heath Ledger.

Altre ricorrenze

  • 1938, esce La Signora Scompare di Alfred Hitchcock, capolavoro pre-Holliwood del maestro di Psycho.
  • 1972, nasce Toni Collette, attrice de Il Sesto Senso e Little Miss Sunshine.
  • 1982, muore King Vidor uno dei più famosi registi USA anni 30 e 40 (suoi Duello Al sole e Salomone E La Regina Di Saba).

 

CONDIVIDI
Jacopo Licciardi
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.