Il Bataclan di Parigi riapre con Sting

114
0

Il Bataclan, il locale parigino tristemente noto per l’attentato del 13 novembre 2015 in cui morirono 90 persone mentre assistevano al concerto degli Eagles of Death metal, riapre finalmente i  battenti. E lo fa in grande stile: sarà infatti Sting a suonare il prossimo 12 novembre e ad inaugurare la sala concerti parigina, totalmente messa a nuovo.
Lo stesso Sting ha confermato la notizia con un tweet:

I biglietti saranno messi in vendita da martedì 8 novembre e l’intero incasso sarà devoluto alle Associazioni delle vittime degli attentati di Parigi, la Life for Parigi e la 13 Novembre: Fraternité-Verité.

Un serata molto speciale e sentita dallo stesso artista, che sul suo sito ufficiale scrive: “Abbiamo due compiti importanti da tenere insieme. In primo luogo ricordare e onorare coloro che hanno perso la vita durante l’attacco di un anno fa, e in secondo luogo celebrare la vita e la musica che questo storico teatro rappresenta”.
Ed è davvero un teatro storico il Bataclan, costruito nel 1864, e che  ha avuto moltissimi utilizzi nel corso dei secoli, da teatro a cinema, fino a diventare l’attuale sala concerti. Il particolare nome del teatro prende spunto da un’operetta di Jacques Offenbach, Ba-ta-clan, che debuttò nel 1855.
Il locale parigino, dopo l’inaugurazione di Sting, vedrà altri importanti artisti esibirsi nelle prossime settimane: Pete Dohethy, Marianne Faithfull, Youssun N’dour, Tinariwen e Yale Naim.

CONDIVIDI
Claudia Assanti
Nata in Calabria, classe '86. Un diploma di Liceo Scientifico che però mi ha portato ad una laurea in Lingue e Letterature straniere. La musica e la letteratura sono sempre state la colonna portante della mia vita in ogni loro sfumatura. Sognatrice ostinata ma realista al punto giusto.