9 novembre 1984. Esce Nightmare

37
0

Uno dei film di culto dell’horror anni ’80, vanta l’apparizione di Freddy Krueger, col suo guanto di lame ormai archetipico, forse la figura più iconica del genere insieme a Jason di Venerdi 13, e che  dividevano gli amanti del gore in due tifoserie, manco fossero Magic Johnson e Larry Bird .

Film scritto e diretto dal compianto maestro di genere Wes Craven, nasce ispirato, come raccontò lo stesso Craven (che insegnava all’Università) da casi clinici di veterani della guerra in Cambogia e morti nel sonno senza spiegazione alcuna. Dopo numerosi fallimenti di farsi produrre, come un low-budget (e lo è, fuori di dubbio), girato in meno di un mese (in Italia più o meno si girava un film di Franco e Ciccio con quelle tempistiche). Kitsch fino al limite, con Robert Englund bravissimo a caratterizzare il personaggio principale, Nightmare finirà per dare vita ad una vera  e propria franchise di una serie cinematografica di altri 8 film, una edizione a fumetti, un videogioco e una miniserie televisiva in 44 episodi. Curiosità: è la prima apparizione sul grande schermo di Johnny Depp, qui 21enne.

 

Altre ricorrenze

  • 1955, nasce Fernando Meirelles, regista brasiliano di City Of God
  • 1991, muore Yves Montand, oriundo italiano, attore e cantante francese
  • 2004, muore Stieg Larsson, scrittore svedese della trilogia di Millennium
CONDIVIDI
Jacopo Licciardi
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.