Secondary ticketing. La risposta di Live Nation dopo il servizio de Le Iene

2878
0

Un collegamento tra Live Nation e i siti di secondary ticketing: è questo quanto emerso dall’ormai celebre servizio di ieri sera de Le Iene. In particolare, secondo il giornalista Matteo Viviani, la filiale italiana di Live Nation sarebbe accusata di cedere interi pacchetti di biglietti direttamente a Viagogo, piattaforma di e-commerce, violando così il rapporto di esclusiva con TicketOne.
A distanza di un giorno, è arrivata la risposta di Live Nation, che vi riportiamo integralmente:

In riferimento al servizio andato in onda ieri sera 8 novembre all’interno del programma televisivo “Le Iene”, Live Nation precisa e puntualizza che le affermazioni contenute nel servizio si riferivano unicamente a pochi Artisti internazionali e che nessuno degli Artisti italiani ha mai chiesto di assegnare biglietti dei loro spettacoli al mercato di vendita secondario.
Ugualmente Live Nation garantisce di non aver spontaneamente immesso sul mercato secondario quantitativi di biglietti dei concerti di Tiziano Ferro, Giorgia e Marco Mengoni, attualmente in vendita.
Live Nation Italia

Vi ricordiamo inoltre che, in seguito alla pubblicazione del servizio de Le Iene, Vasco Rossi ha deciso di sospendere i propri rapporti commerciali con Live Nation.

Clicca qui per conoscere meglio il fenomeno del secondary ticketing.
Clicca qui per leggere la lettera aperta di Claudio Trotta ad Assomusica.
Clicca qui e qui per guardare le nostre video interviste a Claudio Trotta.

CONDIVIDI

Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe ’93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all’Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia. Mi trovate anche su D.Repubblica.it, Amica.it, La Nuova Venezia, il Mattino di Padova e la Tribuna di Treviso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here