Dente a Genova, un concerto che conquista

108
0

Piace a quelli che amano le canzoni con i finali tristi, ma che nella vita sanno apprezzare anche più di un sorriso. Dente, in concerto ieri sera al Teatro Modena di Genova, è uno di quegli artisti impossibili da classificare. Giocoliere della parola, mescola malinconia e surreale divertimento, in un mix continuo che prima stupisce chi lo ascolta e poi lo conduce in un mondo parallelo dal quale non si vuole più scappar via.

In tour per promuovere Canzoni per metà, il suo ultimo disco, al quale dedica circa un terzo del concerto, Dente è un istrione della musica, che sa catturare il pubblico senza bisogno di effetti speciali. Fatta salva una pistola che spara coriandoli, unica concessione allo spettacolo, estratta nel bel mezzo di Noi e il mattino, l’artista di Fidenza, da poco entrato negli anta, si serve solo di musica, parole e voce per dar corpo ad un concerto unico nel suo genere. Il valore aggiunto è la capacità che ha di strappare una risata con poche parole fra una canzone e l’altra, che parli della tracolla della sua chitarra o della scaletta scelta pescando a caso, come giocando a tombola.

Scanto di sirene, Noi e il mattino, una bella versione piano, chitarra e voce di Baby building, Saldati e Giudizi universatili sono gli snodi cruciali di un percorso in musica lungo esattamente 90 minuti, che soddisfa, ma lascia anche la voglia di rivedere lo spettacolo.

Prima di Dente ieri sera c’è stato spazio anche per i bravi Verano. Sul palco con Dente hanno suonato Federico Laini (basso), Michele Carrara (batteria), Simone Chiarolini (piano e chitarra), Mattia Pievani (tastiere e percussioni).

Il tour prosegue e stasera Dente suona a Padova. Queste le prossime tappe: 17/11 Foligno, 18/11 Roma, 19/11 Bologna, 22/11 Bolzano, 23/11 Saluzzo, 26/11 Firenze, 30/11 Parma, 2/12 Bergamo, 8/12 Palermo, 9/12 Messina, 10/12 Catania, 11/12 Lamezia Terme, 15/12 Fontanafredda, 16/12 Verona, 17/12 Ravenna.

La scaletta del concerto di ieri sera: 1) Come eravamo noi 2) Canzone di non amore 3) Piccolo destino ridicolo 4) Canzoncina 5) Scanto di sirene 6) Chiuso dall’interno 7) Noi e il mattino 8) Fatti viva 9) Cosa devo fare 10) Coniugati passeggiare 11) Beato me 12) La Settimana Enigmistica 13) Baby building 14) Senza stringerti 15) Invece tu 16) Curriculum 17) A me piace lei 18) Quel mazzolino 19) Saldati 20) La cena d’addio 21) Buon appetito 22) I fatti tuoi 23) Appena ti vedo 24) Giudizio universatile 25) Vieni a vivere

CONDIVIDI
Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.