14 novembre 1980, esce Toro Scatenato

48
0

Quando si parla di Toro Scatenato di Martin Scorsese, si parla di uno degli indiscussi capolavori del cinema di tutti i tempi, con il suo bianco e nero che in qualche modo lascia presagire che fu inteso, già quando veniva girato e montati, per essere un classico.

E così fu. La biografia di Jake La Motta, pugile italo-americano tanto violento sul ring, quanto nella vita reale, interpretato da un Robert De Niro che ingrassò e perse 25 kg per interpretarlo prima, durante e dopo la sua carriera, è così denso di aneddoti leggendari , da poter avere un film dedicato solo al “making of”. I siparietti semi-improvvisati tra DeNiro e quello che poi sarebbe divenuto suo amico fraterno, Joe Pesci; il cioccolato fuso, usato per rendere meglio il sangue in bianco e nero; gli allenamenti di DeNiro col vero Jake La Motta per prepararsi meglio  e seguente litigio con Scorsese per come era stato rappresentato (mitico il ringraziamento agli Oscar di DeNiro, che ovviamente vinse come Migliore Attore: “ringrazio Jake, anche se ci ha fatto causa”).

E tutto questo senza considerare che Toro Scatenato è probabilmente uno dei migliori film di tutti i tempi, quasi perfetto in tutto, che paradossalmente NON vinse l’oscar come miglior film (vinse Gente comune di Robert Redford). Film di una violenza cosi rarefatta e sublimata che per tanti versi fa sembrare la boxe quasi una corrida, dove uno dei due pugili finirà per essere macellato. Solo la scena iniziale, con Jake che danza sul ring entrando piano piano in focus, sulle note della Cavalleria Rusticana di Mascagni , vale il prezzo del biglietto.

 

Altre ricorrenze

  • 1951, nasce Zhang Yimou, regista cinese di Lanterne Rosse e La locanda della felicità
  • 1958, nasce Francesco Pannofino, il Boris televisivo e la voce di George Clooney e Denzel Washington in italiano
  • 1979, nasce Olga Kurylenko, ex modella ucraina, attrice, bond girl.
  • 2000, esce Unbreakable, capolavoro fumettistico di M. Night Shyamalan
CONDIVIDI
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.