Mercoledì 16 novembre

38
0

Moriva dieci anni fa Flo Sandon’s. Un nome che ai più giovani non dirà molto, ma che è sicuramente ben presente nei ricordi di chi ama la musica degli anni cinquanta. Mammola Sandon (questo il suo vero nome) era nata a Vicenza il 30 giugno 1924. Iniziò a cantare negli anni quaranta ed arrivò al successo in modo piuttosto curioso nel 1952: nel film Anna di Alberto Lattuada doppiava infatti la protagonista Silvano Mangano cantando due canzoni, entrambe destinate a grande popolarità: Non dimenticar (che t’ho voluto bene) e El negro Zumbon. L’anno dopo vinse il Festival di Sanremo con la canzone Viale d’autunno in coppia con Carla Boni, battendo la favoritissima Nilla Pizzi. Altra grande vittoria fu quella al Festival di Napoli del 1960 con Serenata a Margellina. Nel 1955 sposò Natalino Otto, a sua volta cantante di grande popolarità in quegli anni. Negli anni sessanta iniziò a diradare le sue apparizioni per poi ritirarsi quasi completamente dalle scene. E’ morta a Roma il 16 novembre 2006, all’età di 82 anni, dopo una lunga malattia.

Gli altri fatti del giorno:
1931: nasce il chitarrista Hubert Sumlin
1946: nasce Colin John Burgess, già batterista degli AC/DC
1961: nasce Chris Pitman, tastierista dei Guns N’ Roses
1961: nasce la cantante Danila Satragno
1964: nasce la cantante Diana Krall
1987: il cantante Lenny Kravitz sposa l’attrice Lisa Bonet

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.