Ermal Meta in tour, ieri sera a Genova un concerto intenso e divertente

1502
0

Dovevano essere due giorni intensi quelli di Ermal Meta a Genova. Martedì sera l’artista avrebbe dovuto aprire il concerto di Elisa, ma un fastidioso malanno di stagione gli ha impedito di esibirsi prima dell’artista friulana. E’ andato invece regolarmente in scena il concerto previsto ieri sera alla Claque, locale che si trova nel cuore del centro storico del capoluogo ligure.

Tre partecipazione al Festival di Sanremo (nel 2006 come chitarrista degli Ameba 4, nel 2010 come frontman de La Fame di Camilla e quest’anno, finalmente, come solista), autore fra i più apprezzati (ha scritto per Francesca Michielin, Patty Pravo, Annalisa, Marco Mengoni, Chiara, Francesco Renga, Giusy Ferreri, Lorenzo Fragola ed Emma), Ermal Meta a febbraio ha pubblicato Umano, il suo primo disco solista, ed ora sta portando in giro per l’Italia il suo nuovo tour. Come autore, nota curiosa, quest’anno ha vinto sia Amici (con Big Boy, cantata da Sergio Sylvestre) che The Voice (con Parlerò d’amore, cantata da Alice Paba).

Sul palco genovese ha confermato di essere uno degli autori, ma anche degli interpreti, più interessanti della sua generazione. Al pubblico (numeroso e partecipe, con maggioranza nettamente femminile) ha proposto un’ora e mezza di musica senza pause, alternando i pezzi del suo disco a quelli de La Fame di Camilla, senza dimenticare alcuni successi scritti per altri artisti. Canzoni che, interpretate dal loro autore, non hanno affatto perso smalto. A metà concerto si è concesso anche un lungo intermezza acustico, durante il quale ha voluto omaggiare anche Leonard Cohen, da poco scomparso.

ermal-metaAlternandosi fra chitarra e tastiere, Ermal Meta ha dimostrato di saper tenere il palco con grande sicurezza. Anni di gavetta danno i loro frutti: fra tanti cantanti improvvisati, fa piacere vedere un artista capace di crescere nel tempo, dimostrando un autentico amore per la musica. Il suo è un pop non banale, raffinato, di buona scrittura sia per la parte musicale, che per i testi. E dal vivo Ermal ci sa fare, non ci sono dubbi.

Queste le prossime date: 22 novembre Bologna (opening act Elisa), 25 novembre Torino, 28 e 29 novembre Padova (opening act Elisa), 30 novembre Roma, 1° dicembre Milano, 2 dicembre Parma, 6 dicembre Bologna.

La scaletta del concerto di ieri sera: 1) Umano 2) Lettera a mio padre 3) Era una vita che ti stavo aspettando 4) Pezzi di paradiso 5) Gravita con me 6) Come il sole a mezzanotte 7) Crescere 8) Buio e luce 9) Big boy 10) Due lacrime 11) Hallelujah 12) Un pezzo di cielo in più 13) Straordinario 14) Il meglio che puoi dare 15) Odio le favole 16) Volevo dirti 17) Rivoluzione 18) Schegge 19) Bionda 20) Una strada infinita 21) A parte te

All’artista avevamo dedicato una gallery fotografica lo scorso 11 luglio. Per rivederla cliccare qui: Ermal Meta

 

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.