Domenica 20 novembre

52
0

Era un personaggio meraviglioso Dino Sarti e peccato che oggi davvero in pochi lo ricordino. Sapeva far divertire e, nel contempo, era un musicista non scontato. Ma soprattutto era il simbolo di una Bologna che forse non c’è più. Se fosse ancora vivo Dino Sarti oggi compirebbe 80 anni. Nato a Bologna (e dove, se no?) il 20 novembre 1936, debuttò nel mondo della musica negli anni cinquanta. Amava il jazz e la canzone francese, che spesso rileggeva usando il dialetto della sua Bologna. Donato di innata simpatia, sapeva coniugare cabaret e musica. Negli anni settanta arrivò ad esibirsi al Derby di Milano, ma diede anche il via ad una tradizione tutta sua: quella di esibirsi il 14 agosto in Piazza Maggiore. Ovviamente a Bologna. Lo fece fino al 1987, davanti ad un pubblico sempre crescente. Morì, dopo una lunga malattia, a Bentivoglio l’11 febbraio 2007, all’età di 70 anni.

Gli altri fatti del giorno:
1805: si tiene a Vienna la prima dell’opera Fidelio di Ludwig van Beethoven
1934: nasce il chitarrista Paco Ibáñez
1947: nasce Joe Walsh, chitarrista degli Eagles
1949: nasce il musicista Fio Zanotti
1950: muore il compositore Francesco Cilea
1954: nasce la cantante Aneka
1959: nasce il cantante Enrico Nascimbeni
1960: nasce il cantante Paul King
1976: nasce la cantante Francesca Gollini

CONDIVIDI
Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.