X Factor, la quinta puntata: giudici-pubblico 1-0

105
0

Dopo la devastante puntata di giovedì scorso, era lecito aspettarsi una quinta serata di transizione per X Factor. Ed alla fine della fiera così è stato, salvo per un momento di follia del pubblico a casa, al quale peraltro hanno posto rimedio i giudici, senza nessuna esitazione.

In apertura di puntata i sette talenti rimasti in gara hanno cantato uno in fila all’altro, senza un attimo di pausa. Alla fine, Cattelan ha letto i nomi dei tre meno votati: Caterina, Andrea e Roshelle. Meno votati, ma non direttamente al ballottaggio.

I sette, infatti, hanno nuovamente cantato, e la seconda manche ha avuto un tema ben preciso: music reloaded, ovvero canzoni completamente ri-arrangiate. Dal tavolo della giuria hanno massacrato (ben oltre i reali demeriti) il povero Loomy, reo di aver cantato una vecchia canzone di Renato Rascel, peraltro in modo anche simpatico. Poi sono arrivate le Little Mix, ospiti della serata.

Il ballottaggio sembrava scontato, ma il pubblico ha sconvolto tutte le previsioni: Caterina (prevedibile) ed Eva (fuori da ogni logica). I buuu in sala hanno fatto rumore ed ai giudici è toccato il compito di metterci una pezza. Solo per dovere d’ufficio Fedez ha salvato Caterina, mentre gli altri tre giudici hanno votato per Eva. Fine dei giochi ed appuntamento a giovedì prossimo. Come era inevitabile che fosse.

Questi i nomi dei sei concorrenti ancora in gara:
UNDER DONNE (giudice Fedez): Gaia Gozzi, Rossella Discolo (Roshelle)
UNDER UOMINI (giudice Arisa): Lorenzo Lumia (Loomy)
OVER (giudice Manuel Agnelli): Eva Pevarello, Andrea Biagioni
GRUPPI (giudice Alvaro Soler): Soul System

I sei concorrenti finora eliminati:
Diego Conti (Under Uomini – 1^ puntata), Les Enfants (Gruppi – 2^ puntata), Silva Fortes (Over – 3^ puntata), Daiana Lou (Gruppi – 4^ puntata), Fem (Under uomini – 4^ puntata), Caterina Cropelli (Under donne – 5^ puntata).

CONDIVIDI
Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.