Renato Zero debutta a Bologna. Il racconto e la scaletta della serata

23028
0
Foto tratta dalla pagina Facebook ufficiale di Renato Zero

È partito da Bologna l’Alt in Tour di Renato Zero, tour che toccherà tutta l’Italia con oltre 30 date in programma, in attesa del 2 Dicembre, quando uscirà ‘Arenà – Renato Zero si racconta’, una raccolta formata da 2 CD ed un DVD con i tre concerti evento all’Arena di Verona, arricchiti dall’inedito ‘Non dimenticarti di me’.

In una Unipol Arena gremita in ogni ordine di posto chi si aspettava una partenza di tour col botto non è stato deluso. 31 canzoni, per 3 ore e 40 di musica, emozioni, colori e arte. Uno spettacolo più che un concerto, in cui non sono mancati momenti recitati, con ospiti, amici, risate, frecciatine e momenti di riflessione. 3 ore e 40 che sono passati di corsa, ma che allo stesso tempo hanno lasciato un segno. Perché Renato Zero è uno di quei personaggi che lascia il segno. Lascia il segno per il modo con cui riesce, con sarcasmo, a tirare frecciate a chi ci governa, ma allo stesso tempo a farci capire che siamo noi i primi responsabili di ciò che ci accade intorno. Lascia il segno perché ha il coraggio, la forza, ma soprattutto la sensibilità, di parlare di pedofilia, anche quando questa si trova all’interno della casa di una famiglia ‘normale’. Lascia il segno perché ha sempre un occhio di riguardo verso ‘gli ultimi’, verso coloro che la società tende ad emarginare, invitandoli semplicemente ‘ad essere ciò che sono’ perché, per usare le sue parole, ‘la diversità è arricchimento’. E credo che mai come in questo periodo storico sia necessario che qualcuno ce lo ricordi.

E poi, ovviamente, la musica e le canzoni. Il concerto inizia con quella che, col senno di poi, è stata una vera e propria dichiarazione di intenti della serata: ‘Niente trucco stasera’, per passare poi ai più recenti brani di Alt, il suo ultimo disco di inediti, ed ai grandi classici del suo repertorio. La voce e la performance sono quelle delle grandi occasioni, sempre sul pezzo, lucido, controllato e preciso.

Non poteva mancare un omaggio al più grande artista di Bologna, Lucio Dalla. Assieme all’amico Ron hanno improvvisato un duetto di ‘Piazza Grande’, con un’interpretazione così intensa e ricca d’amore che è stata un’impresa riuscire a trattenere le lacrime.

Questa la scaletta del concerto:

• Niente trucco stasera
• Chiedi
• Figli della guerra
• Felici e perdenti
• In questo misero show
• Il maestro
• La lista
• Il cielo è degli angeli
• Mentre aspetto il tuo ritorno
• Voyeur
• Il tuo sorriso
• Cercami
• A braccia aperte
• Inventi (con i Neri per Caso)
• Lune per noi (dei Neri per Caso)
• Sogni di latta
• Fammi sognare almeno tu
• Più su
• Spiagge
• Magari
• Perché non mi porti con te
• I nuovi santi
• Qualcuno mi renda l’anima
• Un uomo da bruciare
• Gesù
• I figli della topa
• Piazza grande (con Ron)
• Rivoluzione
• L’intesa perfetta
• Gli anni miei raccontano
• Il cielo

Queste le date del’Alt in tour attualmente in programma:
25 novembre a BOLOGNA (Unipol Arena);
28 e 30 novembre a TORINO (Pala Alpitour);
3 dicembre a PESARO (Adriatic Arena);
6 (sold out), 7 (sold out), 9 (sold out), 10 (sold out), 13 e 14 dicembre a ROMA (Pala Lottomatica);
16 (sold out), 17 (sold out), 19 (sold out) e 20 dicembre a FIRENZE (Nelson Mandela Forum);
22 e 23 dicembre a PADOVA (Arena Spettacoli Padova Fiere);
6, 7, 9 e 10 gennaio a MILANO (Mediolanum Forum di Assago);
14 (sold out), 15 e 17 gennaio a LIVORNO (Modigliani Forum);
20 e 21 gennaio a EBOLI (PalaSele);
23 (sold out), 24 (sold out) e 26 (sold out) gennaio a BARI (PalaFlorio);
28 (sold out) e 29 gennaio ad ACIREALE (Pal’Art Hotel).

CONDIVIDI
Mattia Luconi
Di origini torinesi, ma trapiantato ormai da diversi anni in quella magnifica terra che ha dato i natali ai più grandi musicisti italiani, l'Emilia. Idealista e sognatore per natura, con una spiccata sindrome di Peter Pan e con un grande amore che spazia dal Brit rock passando per quello a stelle e strisce, fino ai grandi interpreti italiani. Il tutto condito da una passione pura, vera e intensa per la musica dal vivo.