3 generations. Ecco la famiglia liquida

La nonna la madre la figlia e il sesso. Da quale parte viverlo?

33
0

3 Generations – Una famiglia quasi perfetta
di Gaby Dellal. Con Tate Donovan, Naomi Watts, Elle Fanning, Susan Sarandon, Sam Trammell.
Voto 6 e 1/2

Non so. Si respira nel film un’aria di politicamente corretto che lascia un po’ perplessi, ma in fondo allegri. Ecco una famiglia liquida. Dunque: le tre generazioni (guardate a destra nella foto) sono costitute da una nonna (Sarandon) partita etero e che per strada ha trovato la sua armonia nella convivenza con un’altra donna, una madre (Watts) che come tutti i figli di rivoluzionari bisex sicuri di sé è diventata un’etero insicura che ha combinato un certo numero di disastri sentimentali, una figlia (Fanning) che ha deciso di cambiare sesso e cerca di spiegare alla madre perplessa che la sua non è una scelta tra etero, omo o bisessualità, ma proprio l’esigenza di passare da femmina a maschio, operazioni per il cambio di sesso comprese. Sono tutti temi pesantissimi trattati con una ginnica leggerezza accompagnata dalla tecnologia. A modo suo è una commedia di mutanti senza superpoteri…

CONDIVIDI
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori