Weekend al cinema: Star Wars, Tim Burton o cinepanettoni?

61
0

Inizia in questo fine settimana, nei cinema, la lotta all’ultimo biglietto. E’ risaputo che Natale è il periodo dell’anno in cui le sale si riempiono. E allora, ecco un pugno di film di grande richiamo popolare. Sulla qualità, in qualche caso, si può discutere. E’ indubbio però che il piatto presenti un’ampia varietà di sapori.

Rogue One: A Star Wars Story di Gareth Edwards è un blockbuster annunciato. Non fosse altro per quelle due paroline nel titolo – Star Wars – capaci da sole di ingolosire milioni di fan in tutto il mondo. La saga iniziata nel 1977 da George Lucas, in realtà, c’entra e non c’entra. L’universo è quello di Guerre Stellari, ma il film va inquadrato come uno spin-off e non come un nuovo episodio. Il pubblico di riferimento, in ogni caso, è proprio quello della celebre saga. La trama è incentrata su un gruppo di spie ribelli che cerca di rubare i piani della Morte Nera, una potente arma di distruzione di massa ideata dall’Impero.

L’uscita di un film di Tim Burton è sempre un evento e questo Miss Peregrine – La casa dei ragazzi speciali non fa eccezione. Alla base c’è un romanzo di Ranson Riggs: la storia raccontata è quella di un ragazzino che, dopo la morte del nonno, si trasferisce dalla Florida al Galles alla ricerca della residenza di Miss Peregrine, dove vivono alcuni bambini orfani dal talento speciale. Fra gli attori protagonisti del fantasy vi sono anche Eva Green, Samuel L. Jackson, Judi Dench, Terence Stamp e Rupert Everett.

Riusciranno Aldo, Giovanni e Giacomo a rinverdire i fasti dei loro film di maggiore successo? I tre ci provano con Fuga da Reuma Park, di cui sono protagonisti e registi (insieme a Morgan Bertacca). La storia è ambientata nel futuro: i tre si ritrovano invecchiati di vent’anni, alla vigilia di Natale, al Reuma Park, una casa di ricovero che assomiglia tanto a un carcere di massima sicurezza. Non si rischia la carenza di comici: nel cast ci sono infatti anche Ficarra e Picone.

Il cinepanettone per eccellenza, quello prodotto da Aurelio e Luigi De Laurentis, quest’anno è Natale a Londra – Dio salvi la regina di Volfango De Biasi. Come da alcuni anni a questa parte, i protagonisti principali sono Lillo e Greg. Affiancano la coppia l’immancabile Paolo Ruffini, Nino Frassica ed il ripescato Ninetto Davoli. La storia ha per protagonisti due fratelli pasticcioni, una chef stellata e vari personaggi di contorno, tutti a vario gradi coinvolti nel tentativo di rapire i cani della regina d’Inghilterra. Dedicato agli appassionati del genere e a chi non si interroga sull’incomprensibile presenza di Lillo e Greg nei cinepanettoni.

Poveri ma ricchi di Fausto Brizzi ha per protagonista principale chi dei cinepanettoni è stato l’interprete massimo, vale a dire Christian De Sica. La vincita di 100 milioni convince una povera famiglia del Lazio a trasferirsi a Milano. Dove scoprirà però che la vita dei ricchi è ben diversa da quella immaginata. Nel cast ci sono anche Enrico Brignano, Lucia Ocone, Lodovica Comello (in gara al prossimo Festival di Sanremo) ed Anna Mazzamauro (la signora Silvani dei film di Fantozzi). Compaiono in un cameo anche Al Bano, Gabriel Garko e il pittoresco presidente della Sampdoria Massimo Ferrero.

Fra le altre nuove uscite segnaliamo anche il brasiliano Aquarius di Kleber Mendonça Filho, The birth of a Nation – Il risveglio di un popolo di Nate Parker, il documentario Naples ’44 di Francesco Patierno e il film d’animazione russo La regina delle nevi 2 di Aleksey Tsitsilin (da sabato 17 dicembre).

CONDIVIDI
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.