7 Gennaio 2000, esce Magnolia

57
0

Il film che consacra Paul Thomas Anderson all’attenzione mondiale. Dopo Boogie Nights, film straordinario sul circuito porno degli anni 70 e 80, il regista californiano riprova la carta del grande affresco corale raccontando 9 storie che si intrecciano a Los Angeles e che si concluderanno con l’epica pioggia di rane (evento straordinario realmente accaduto e che si è ripetuto anche qualche anno fa in Ungheria), in qualche modo annunciato dal cartello all’inzio del film (Esodo 8:2, che fa proprio riferimento alla piaga biblica).

Cast da sogno: e se Julianne Moore o Philip Seymour Hoffman azzeccano solo una delle loro grandi interpretazioni; se William H. Macy finalmente si fa conoscere al grande pubblico, così come John C. Reilly; ci piace però ricordare due personaggi in particolare. Il primo è Tom Cruise, che interpreta il predicatore della seduzione in alcune sequenze memorabili, estreme, totalmente sopra le righe (frase storica: “Rispetta il C***o”) e che forse sforna il momento migliore della sua carriera (insieme a Collateral di qualche anno dopo. 2 personaggi quasi psicopatici, emblematico?). Il secondo è il grande Jason Robards, dove interpreta il malato terminale di cancro ai polmoni: morirà meno di un anno dopo l’uscita di Magnolia per esattamente lo stesso motivo. Struggente e dolcissima la canzone di Aimee Mann che ci ricorda di imparare la lezione.

Altre ricorrenze

  • 1964, nasce Nicholas Cage attore di Birdy, Stregata dalla Luna, premio Oscar per Via Da Las Vegas
  • 1971, nasce Jeremy Renner,attore, 2 nomination agli Oscar e Hawkeye in The Avengers,
  • 2015, muore Rod Taylor attore de Gli Uccelli e L’Uomo che Visse nel futuro
CONDIVIDI
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.