13 gennaio 1977, nasce Orlando Bloom

87
0

Attore inglese, figlio di un noto attivista anti-apartheid. Orlando Bloom inizia a recitare incoraggiato dalla madre (rimasta vedova quando lui ha 4 anni), in quanto dislessico, per aiutarlo ad esprimersi e ad integrarsi con gli altri.

Diciamo che ad integrarsi, il nostro Orlando ci è riuscito parecchio, essendosi specializzato in filmoni corali (e seriali). Dopo una serie di apparizioni alla TV britannica, viene notato da Peter Jackson che lo vuole nella Trilogia del Signore degli Anelli (primo episodio nel 2001). Coglie bene l’occasione e interpreta al meglio uno dei personaggi più iconici, l’elfo quasi-albino Legolas, divenendo oltretutto uno degli idoli delle ragazzine. Trilogia premiatissima e raddoppiata con quella de Lo Hobbit (anche se, ad onor del vero, appare solo negli ultimi 2 episodi)

Il ruolo del romantico gli si addice bene, e così il personaggio del pirata non poteva che andargli a pennello: è Will Turner nella tetralogia de I Pirati dei Caraibi (ultimo episodio previsto nel 2017 – ultimo per ora), accanto a quello che lui stesso considera il suo modello professionale, ovvero Johnny Depp.

Lavora due volte con Ridley Scott, Black Hawk Down (2001) e Le Crociate (2005). Nel 2014 interpreta a Broadway Romeo e Giulietta, esperimento di teatro anche trasmesso nelle sale cinematografiche.

Altre ricorrenze

  • 1964, nasce Penelope Ann Miller, attrice di Carlito’s Way e The Artist
  • 1966, nasce Patrick Dempsey, attore di Un Amore di Testimone e della serie TV Grey’s Anatomy
  • 1976, nasce Michael Pena, attore di Ant-Man e The Martian
  • 1990, nasce Liam Hemsworth, attore di Hunger Games e Il Potere dei Soldi
CONDIVIDI
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.