Il 24 Febbraio uscirà “George Harrison: the Vinyl Collection”

117
0

Dici George Harrison e subito pensi al Beatle Silenzioso, a quel ragazzo timido che stava dietro John e Paul, ma comunque in grado di scrivere canzoni come Here Comes The Sun, While My Guitar Gently Wheeps e Something (definita da Frank Sinatra la più grande canzone d’amore mai scritta).

Ma George non è stato solo in Beatle silenzioso, ha avuto una carriera solista di grande successo. Carriera raccolta in un boxset in vinile che uscirà il 24 Febbraio e che, per la prima volta, raccoglie l’intero percorso solista di Harrison. Il cofanetto include tutti i 12 album in studio realizzati da George con le grafiche originali e due picture disc 12’’ di When We Was Fab e Got My Mind Set On You. Il tutto racchiuso in un box rigido in edizione limitata.

Sarà possibile riascoltare tutta la sua carriera da All Thing Must Pass (triplo vinile che vendette oltre 7 milioni di copie in tutto il mondo) al classico Live in Japan, del 1992. Inoltre i vinili saranno disponibili anche singolarmente.

George Harrison – The Vinyl Collection contiene:

Wonderwall Music (1968) | 1 LP
Electronic Sound (1969) | 1 LP
All Things Must Pass (1970) | 3 LP *limited edition piece
Living In The Material World (1973) | 1 LP
Dark Horse (1974) | 1 LP
Extra Texture (1975) | 1 LP
Thirty Three & 1/3 (1976) | 1LP
George Harrison (1979) | 1 LP
Somewhere in England (1981) | 1 LP
Gone Troppo (1982) | 1 LP
Cloud Nine (1987) | 1 LP
Live In Japan (1992) | 2 LP
Brainwashed (2002) | 1 LP
Picture Disc 12” di  ‘When We Was Fab’ e ‘Got My Mind Set On You’ (non disponibili singolarmente)

Lo stesso giorno uscirà anche I Me Mine – The Extended version, ristampa dell’autobiografia scritta nel 1980 assieme a Derek Taylor, l’addetto ufficio stampa dei Bealtes, in cui è proprio lo stesso George a raccontare la sua vita, dagli albori di Liverpool, al successo mondiale, fino alla sua spiritualità e filosofia. Questa versione estesa contiene oltre a tutte le canzoni da lui scritte anche delle fotografie inedite.

I Me Mine rappresentò uno dei maggiori rammarichi della vita di George: sia Lennon che McCartney si risentiro del trattamento che avevano ricevuto nel libro, ma se con gli anni Harrison riuscì a ricucire il rapporto con Paul, non fece in tempo a farlo con John perché fu assassinato un mese dopo la pubblicazione della biografia. In suo onore compose All Those Years Ago, contenuta nell’album Somewhere In England.

CONDIVIDI

Di origini torinesi, ma trapiantato ormai da diversi anni in quella magnifica terra che ha dato i natali ai più grandi musicisti italiani, l’Emilia. Idealista e sognatore per natura, con una spiccata sindrome di Peter Pan e con un grande amore che spazia dal Brit rock passando per quello a stelle e strisce, fino ai grandi interpreti italiani. Il tutto condito da una passione pura, vera e intensa per la musica dal vivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here