Springsteen è il miglior performer di sempre: ecco le prove (video)

0
© Foto: Riccardo Medana

Sta circolando in questi giorni sui social network di mezzo mondo un video piuttosto divertente, datato 2013, con protagonista Bruce Springsteen. La cornice è quella dello stadio di Lipsia, dove il Boss era impegnato per una data del suo Wrecking ball Tour. A un certo punto, come di consueto, è arrivata dal pubblico una delle famose “richieste”. Peccato che questa volta la canzone non appartenesse alla discografia di Springsteen: si trattava, infatti, di You never can tell, pezzo di Chuck Berry, entrato nell’immaginario comune grazie al twist ballato da John Travolta e Uma Thurman in Pulp Fiction.
Pezzo iper famoso, naturalmente, ma che ha colto impreparati il Boss e la E-Street Band. Quindi, accantonato con un sorrisetto? Neanche per sogno! In un’atmosfera da sala prove (con di fronte uno stadio intero, ma son dettagli), Springsteen & Co., accordo dopo accordo, hanno ricostruito la canzone. Il risultato? Una jam session dalla durata di ben 8 minuti, che ha lasciato il pubblico estasiato e ha consegnato a Springsteen, se mai ci fosse stato bisogno di ulteriore conferma, lo scettro di “miglior performer di tutti i tempi”.

 

CONDIVIDI
Nata a Venezia, studentessa di Giurisprudenza a Padova e giornalista a Milano. Classe '93. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, D.Repubblica.it e Young.it. Giornalista pubblicista, da sette anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia. Mi trovate anche su Amica.it, la Nuova Venezia, il Mattino di Padova, la Tribuna di Treviso, FoxLife, Trentino, Alto Adige, DireDonna e Italpress.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here