Mega concerto a Mestre: tutte le indiscrezioni

2290
0

Le indiscrezioni corrono ormai da giorni e, almeno quanto alla notizia di base, dovrebbero essere vere: presto il Parco del San Giuliano di Mestre (il più grande d’Italia) tornerà a essere un’area per concerti.
Già cornice di quattro (sfortunate) edizioni dell’Heineken Jammin Festival, due delle quali vessate da forti nubifragi che avevano costretto l’annullamento di parte del cartellone, il parco era stato presto depennato dalla lista dei grandi spazi per la musica in Italia. Ma ora sembra essere arrivato il momento per una seconda possibilità.
La data prescelta dovrebbe essere l’8 giugno e i nomi che circolano in questi giorni sono tutti di prim’ordine.
Secondo Il Gazzettino di Venezia, saranno i Metallica la grande band internazionale a inaugurare nuovamente il parco. Inoltre, non si esclude la presenza di uno degli artisti italiani più amati: Jovanotti. (E, se così dovesse essere, permetteteci di sottolineare con una certa soddisfazione che si tratterebbe di un concerto da noi pronosticato in ogni minimo dettaglio il primo aprile 2016!).
Ma la vera “bomba” l’ha sganciata il Mattino di Padova, la cui indiscrezione ha fatto tremare i rockettari di tutta Italia: The Rolling Stones. Secondo quanto riportato dal quotidiano, dal Comune darebbero l’accordo come ormai certo.
Comunque, quando si tratta di notizie di tale portata, noi preferiamo sempre utilizzare il condizionale. Quel che è sicuro è che a giugno mancano appena 5 mesi e quindi anche l’attesa sembra essere ormai agli sgoccioli.

CONDIVIDI
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.