5 febbraio 1956, esce L’Invasione degli Ultracorpi

64
0

Uno dei film seminali della fantascienza come genere intelligente. Certo a guardarlo ora, con i baccelloni che finiscono con il prendere il posto degli esseri umani, potrà anche far sorridere in quanto ad effetti speciali, ma la trama, dove il  tranquillo paese di provincia del Midwest finisce con tutti che temono tutti, è teso oggi come esattamente 60 anni fa.

Il film, girato in un incredibile 19 giorni (!), nonostante la produzione dichiarasse  che non avesse pretese politiche, fu fonte di moltissime reazioni politiche all’epoca, sia preso a metafora della vita in Unione Sovietica, dove gli esseri umani diventano senza cuore e sentimenti per sopravvivere, sia della paranoia anti-sovietica del senatore McCarthy (curiosamente  omonimo del protagonista Kevin McCarthy… coincidenza?), che finì col rovinare la vita a migliaia di persone e che furono messi all’indice, sia personalmente che professionalmente, Hollywood in primis.

Ben 3 i remake del film, tra il 1978 ed il 2007, ma nessuno con la freschezza e la lucida evocazione sociale di quel gioiellino. Del resto , come diceva il regista Don Siegel, che ammetteva la metafora politica (è che nella sua prima versione, non aveva un lieto fine), “il mondo è popolato da gusci vuoti, ed io volevo mostrarli. Penso che così tanta gente non abbiano nessun sentimento né per la cultura, né per il dolore dei propri simili e per la loro tristezza”. Proprio vero che le buone idee non hanno tempo.

 

 

Altre ricorrenze

  • 1943, nasce Michael Mann, regista di Collateral e Heat-La Sfida
  • 1946, nasce Charlotte Rampling, attrice de Il portiere di Notte e Il Verdetto
  • 1962, nasce Jennifer Jason Leigh, attrice di Existenz e L’Uomo Senza Sonno
  • 1964, nasce Laura Linney, attrice de La Famiglia Savage e Kinsey
  • 1969, nasce Michael Sheen, attore UK de Il Maledetto United e Frost VS. Nixon
  • 1993, muore Joseph L Mankiewicz,regista de Il Fuggitivo e Eva contro Eva
CONDIVIDI

Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here