7 Febbraio 1960, nasce James Spader

136
0

A vederlo oggi, calvizie incipiente, fisico non proprio statuario, sarebbe difficile immaginare James Spader come uno delle icone sexy e disturbanti della fine degli anni ’80 fino ai primi anni 2000. Ora tornato sulla cresta dell’onda con le serie TV The Practice, ma la sua storia sul grande schermo è molto interessante.

Dopo una serie di film teen, dove in realtà lui non è mai tra i protagonisti, Steven Soderbergh lo sceglie per Sesso, Bugie e Videotape nel 1989 e la sua voce calda e bassa, il suo sguardo sfuggente ed enigmatico (curiosità: è estremamente miope!) lo rendono immediatamente richiestissimo. Cosa che lui in realtà ha sempre sfuggito, limitandosi a fare o quello che lo interessava  veramente o quello che lo pagava abbastanza per non dover fare altro. Dice di se: “se non ho bisogno dei soldi, non lavoro. Non è un problema per me andare da qualcuno e dirgli di quanto ho bisogno per pagare le mie bollette per i prossimi 6 mesi. Se me li dai, faccio il film

Alla fine, si specializza in parti di fantascienza (Stargate, The Watcher, Supernova, persino il cattivo dell’ultimo The Avengers, a cui presta la voce) ma rende al meglio in parti ambigue, antieroe per eccellenza in situazioni spesso torbide: così è in Crash di Cronenberg (1996) storia di sesso e motori spinti al limite, così è in Secretary, (2002), dove interpreta il primo Mr. Grey dalle pratiche sessuali inusuali, ben 13 anni prima di 50 Sfumature di Grigio.

Altre ricorrenze

  • 1929, nasce Alejandro Jodorowsky, regista cileno de La Montagna Sacra e Santa Sangre
  • 1940, esce Pinocchio di Walt Disney
  • 1965, nasce Chris Rock, comico e attore USA, e voce della zebra Marty in Madagascar
  • 1978, nasce Ashton Kutcher, attore USA di The Butterfly Effect e Jobs
CONDIVIDI

Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here