Boom di ascolti per la prima serata del Festival

62
0

Il miglior risultato da 12 anni a questa parte. Basterebbe questa affermazione per spiegare il successo che ha avuto la prima serata del Festival di Sanremo. I dati sono eloquenti: 11 milioni 347 mila spettatori, con il 50,4% di share. Basti pensare che era dal 2005 che lo share non superava, nella prima serata, il 50%

Snocciolando i dati vediamo che la prima parte, quella che va dalle 21.14 alle 23.52, ha fatto registrare 11 milioni 176 mila spettatori, con un 50,1% di share, che è arrivato al 51,89% (corrispondenti a 6 milioni 177 mila spettatori) se si considera solo la seconda parte del programma, cioè dalle 23.57 alle 24.54.

Il picco di ascolti lo ha toccato Raul Bova con la sua presentazione di Elodie, che ha tenuto incollati allo schermo 16 milioni 132 mila spettatori, mentre lo share massimo è stato raggiunto da Ricky Martin che ha toccato il 57,21%.

Ottimo l’esordio anche del “Dopofestival” che ha registrato un 43,08% di share nella prima parte ed un 35,47% nella seconda, con una media complessiva di 2 milioni di spettatori.

Un successo che la RAI ha riscontrato durante tutto l’arco della giornata. Tutte le trasmissioni che hanno parlato del Festival hanno avuto infatti ottimi risultati: se “Uno Mattina” ha registrato un 16,61%, la seconda parte de “La vita in diretta” è stata seguita da quasi due milioni di spettatori.

Eloquente il tweet di Andrea Fabiano, direttore di RAI1, che rende merito al grande risultato raggiunto.

Non resta che attendere i risultati della seconda serata.

CONDIVIDI
Mattia Luconi
Di origini torinesi, ma trapiantato ormai da diversi anni in quella magnifica terra che ha dato i natali ai più grandi musicisti italiani, l'Emilia. Idealista e sognatore per natura, con una spiccata sindrome di Peter Pan e con un grande amore che spazia dal Brit rock passando per quello a stelle e strisce, fino ai grandi interpreti italiani. Il tutto condito da una passione pura, vera e intensa per la musica dal vivo.