A United Kingdom. I governi non hanno cuore

Come il re del Bechuanaland entrò in conflitto con il governo inglese per un amore interrazziale

21
0

A United Kingdom- L’amore che ha cambiato la storia
di Amma Asante
con David Oyelowo, Rosamund Pike, Jack Davenport, Tom Felton, Laura Carmichael
Voto 5/6

La storia è vera. Nel 1947, mentre era a Londra per completare la sua educazione, Seretse Khama, erede al trono dello stato africano del Bechuanaland, futuro Botswana (o Beciuania), si innamora di Ruth Williams, impiegata inglese. Lui nero, lei bianca, praticamente tutti contro. E questo sarebbe quasi ovvio in un melodramma tipo. La complicazione politica è che i nuovi assetti dopo la seconda guerra mondiale non prevedono che il governo inglese possa fare uno sgarbo al ricco e alleato Sudafrica dell’apartheid permettendo che in uno stato confinante vada a insediarsi un re nero con una regina bianca. Quindi sia il governo laburista prima che quello conservatore di Churchill poi ricattano, dividono e addirittura sequestrano i nostri innamorati lei in Africa a partorire con dolore, lui in esilio in Europa a battersi per una guerra di successione che non c’è. La svolta sarà, com’è normale, in un’intuizione economica di quelle che trasformano i nemici in amici. La lezione? I governi sono insensibili alle ragioni del cuore, ma conviene farsi furbi e duri per sopravvivere. Allo spettatore resta la consolazione di una storia educativa e, per chi non si annoia troppo, un trionfo sentimentale antirazzista. Noi ci siamo educatamente annoiati.

 

CONDIVIDI
Marco Bacci scrive di cinema, tecnologia e libri. Ogni tanto scrive romanzi. È un ex di molti lavori