La coppia Gosling – Stone incanta e cala il tris perfetto

406
0

Pochi giorni fa mi è capitata questa foto sott’occhio e la descrizione recitava Love does exist even without a love story.. ed ho capito immediatamente il senso di questa frase.

Caso vuole che la foto in questione avesse due protagonisti ben noti, soprattutto in questo periodo.
Quei visi li abbiamo visti negli ultimi anni in ben tre pellicole:

in Crazy, Stupid, Love (2011) come classica coppia formata dal playboy e dalla semplice ragazza della porta accanto. La love story che un po’ tutte le donne sognano.

in Gangster Squad (2013), nella Los Angeles anni ’40, in una versione altrettanto comune: la ragazza del boss che si innamora del poliziotto che cerca di salvarla dalla malavita.

e infine in La La Land (2016) nella coppia di giovani sognatori che, grazie all’amore e al supporto reciproco, trovano la loro strada.

Possiamo chiamarli Hannah e Jacob, Grace e Jerry, Mia e Sebastian oppure semplicemente Emma e Ryan.

Nel cinema moderno sono ben poche le coppie che, riproposte a distanza di anni e in diversi tipi di pellicole, riescono a far emozionare e affezionare il pubblico.
Per di più c’è da sottolineare che sono una coppia puramente cinematografica: per quanto siano usciti rumors nei quali si chiacchierava circa dei flirt ed addirittura una presunta relazione fra i due, non c’è mai stato un modo di confermare la cosa.
Una cena dopo una giornata di riprese? Il viaggio e il conseguente arrivo in aeroporto insieme per il tour promozionale? Gli abbracci e le parole sussurrate sui red carpet? …tutta roba di poco conto, se due persone hanno un rapporto come il loro.

Tra i due difatti c’è “amore, seppur non ci sia una storia d’amore”.
Ryan stima Emma come ben pochi altri colleghi e non fa altro che esaltare le sue qualità, da attrice e non solo, mentre lei lo definisce il suo migliore amico, quello a cui chiede aiuto per scegliere i nuovi ruoli e con il quale si sente sempre nel posto (e sul set) giusto.
Certamente le parole di stima (e non solo) dette ai giornalisti da parte di entrambi non hanno fatto dormire sonni tranquilli a Eva Mendes, attuale compagna di Ryan Gosling, che ha mostrato più volte gelosia nei confronti dell’attore canadese.
Basta guardare il video della proclamazione di Ryan Gosling ai Golden Globes come Miglior attore in un film commedia o musicale per capire quanto sia stretto il legame fra i due.
È stato possibile vedere una Emma Stone emozionata e fiera come ben poche altre volte, tanto che il web l’ha subito paragonata a Kate Winslet agli Oscar 2016 quando, finalmente, Leonardo DiCaprio ha portato a casa la statuetta d’oro.

Con La La Land i due sono riusciti a riconfermare e a far trasparire la perfetta armonia e la chimica che c’è fra di loro.
Ogni tanto sembra difficile capire quale sia il confine fra verità e finzione, proprio perchè il rapporto che che li lega permette loro di lavorare al 100% delle loro possibilità.
Ad apprezzare questo è il pubblico, ma in primis i registi che hanno avuto il piacere di dirigerli: durante le riprese più e più volte ai due attori è stato chiesto semplicemente di improvvisare e molti risultati li abbiamo potuti ammirare, senza saperlo, nelle pellicole finali.
Emma Stone e Ryan Gosling funzionano bene ovunque tu li metta: in un set, in un salottino televisivo, sul red carpet, in una conferenza stampa… perché sono un continuo spettacolo.
Due personalità forti già singolarmente che, con l’appoggio uno dell’altro, sanno far spettacolo e attirare tutta l’attenzione.
Volete un esempio? L’ospitata al The Graham Norton show un mese fa dove, in poco più di 3 minuti, mentre raccontavano un episodio accaduto durante le riprese di Crazy, stupid, love hanno mostrato grande feeling, simpatia e autoironia.

Questa coppia ha tutto il sapore di non stancare mai, ma per il momento non ci sono progetti futuri insieme.

La Stone recentemente ha scherzato sulla cosa dicendo «Lui (Ryan Gosling, ndr.) ha un ordine restrittivo contro di me adesso. Dovrò stare a 100 passi da tutto ciò che facciamo insieme. No, è che è così divertente lavorare con lui che non so se ci lasceranno fare dell’altro insieme. (…) No, non è vero, sto solo scherzando».

Noi, visti i risultati precedenti, speriamo di rivederli al più presto sul set insieme, per farci innamorare e stupire ancora una volta.

CONDIVIDI

Genovese DOC, classe ’93 dall’animo sportivo.
Istruttrice di nuoto innamorata del mondo del motociclismo ed appassionata di cinema e moda.