12 febbraio 1968, nasce Josh Brolin

68
0

Californiano di Los Angeles, Figlio d’arte (suo padre James è un attore piuttosto noto, più negli States che da noi), Josh sembrava aver la carriera spianata quando ottiene il ruolo del figo Brand nel teen cult i Goonies (1985). E invece no, il treno sembra perso, perché sono poche le sue apparizioni di rilievo fino a che Quentin Tarantino e Robert Rodriguez lo recuperano con uno dei loro film più kitsch (il doppio Grindhouse/Planet Terror, 2007) e subito dopo I fratelli Cohen lo vogliono come protagonista di Non e’ Un Paese per Vecchi: il grande gioco di squadra con Tommy Lee Jones e Javier Bardem lo rendono uno degli attori più richiesti, tanto che dal 2007 in poi appare in una quindicina di film, tra cui Nella Valle di Elah e American Gangster (sempre 2007, il suo anno della riscossa), Milk (2008, candidato all’Oscar) e W. (sempre 2008), quest’ultimo dove interpreta magistralmente George W. Bush diretto da Oliver Stone; è addirittura il supercattivo del prossimo The Avengers (atteso per il 2018), segno che ormai è nella seria A.

I lineamenti da duro con una vena di sensibilità ne fanno spesso l’ideale per interpretare il poliziotto, o il militare, raramente il cattivo; ma ben 4 sono le parti in film tratti da fumetto (oltre al già citato The Avengers/Guardiani della Galassia, Sin City, Jonah Hex e Men In Black III). Visto recentemente nell’ottimo Sicario in coppia con Benicio Del Toro  e nel colossale Everest, sembra che abbia intenzione di recuperare il treno perduto di quei 20 e passa anni in sordina: altri 3 film nei prossimi due anni per il buon Josh.

Altre ricorrenze

  • 1923, nasce Franco Zeffirelli, regista di teatro, cinema e TV
  • 1963, nasce Claudio Amendola, attore di Ultrà e La Scorta
  • 1969, nasce Darren Aronofsky, regista di Requiem per Un Sogno e Noah
  • 1980, nasce Christina Ricci, attrice di Beetlejuice e Monster
  • 1993, esce Ricomincio da Capo di Harold Ramis, con Bill Murray e Andie McDowell
CONDIVIDI
Nato a Reggello (FI) nel 1973, laurea in giurisprudenza saggiamente messa in bacheca e praticamente mai utilizzata, si trasferisce a Milano nel Settembre 2001, dopo trascorsi in UK e USA, qualche giorno prima del crollo delle Torri Gemelle (dunque, con alibi). Professionista in ambito Risorse Umane, Coach e Formatore, adora i libri, i fumetti (supereroistici in primis), la storia, i viaggi, i gatti e naturalmente il cinema, soprattutto pop e a stelle e strisce. Nerd a tutti gli effetti.