BAFTA Awards: “La La Land” trionfa ancora. Ecco tutti i premi

212
0

Archiviati i Golden Globe e in attesa degli Oscar, si è da poco conclusa a Londra la cerimonia di consegna dei BAFTA Awards: i premi assegnati dalla British Adacemy of Film and Television Arts, altresì conosciuti come gli “Oscar inglesi”.

Anche in questo caso, neanche a dirlo, trionfatore assoluto è stato La La Land (qui la recensione), che si è aggiudicato ben cinque “maschere”: miglior film, miglior regista (Damien Chazelle), miglior attrice (Emma Stone), miglior fotografia e miglior colonna sonora.

Al secondo posto di questa “classifica”, Manchester by the sea di Kenneth Lonergan: un premio per la miglior sceneggiatura originale e una maschera per Casey Affleck, miglior attore. Stesso numero di premi per Lion di Garth Davis (qui la recensione): miglior sceneggiatura adattataDen Patel miglior attore non protagonista.

Ottimo risultato per Io, Daniel Blake di Ken Loach (qui la recensione): miglior film inglese.
Mentre, miglior film non in lingua inglese: Il figlio di Saul di László Nemes (qui la recensione).

Altri premi sparsi: Viola Davis vince come miglior attrice non protagonista per la sua interpretazione in Fences; 13th è premiato come miglior documentario; Kubo e la spada magica come miglior film d’animazione; La battaglia di Hacksaw Ridge si guadagna un premio per il miglior montaggio; Florence per il miglior trucco e parrucco e Jackie per i costumi; ancora, è di Animali fantastici e dove trovarli la migliore scenografia e de Il libro della giungla i migliori effetti visivi; a concludere, un premio ad Arrival per il miglior sonoro.

CONDIVIDI
Nata a Venezia, ma vivo a Milano. Classe '93. Diploma al liceo scientifico-linguistico, ultimo anno di Giurisprudenza all'Università di Padova e un Erasmus in Spagna. Tanti interessi: dalla scrittura alla musica, dai viaggi alla politica. Musicista per diletto e aspirante giornalista. Prime collaborazioni con Max/Gazzetta dello Sport, Radio Base di Mestre, Young.it e NonSoloCinema.com. Giornalista pubblicista, da cinque anni inviata alla Mostra del Cinema di Venezia.